Pomata varicosa con ippocastano - composizione, istruzioni per l'uso

Nei pazienti con patologia delle vene, gli unguenti per le vene varicose sono molto popolari. Questi strumenti riducono la probabilità di sviluppare la malattia, alleviare il dolore, la pesantezza, i crampi alle gambe, eliminare i difetti dell'epidermide, alleviare il gonfiore e il prurito. Ma solo il medico deve prescrivere il farmaco, in base al suo principio attivo e all'effetto prodotto.

Caratteristica vegetale

Ippocastano è un albero alto fino a 25 m di altezza con una corona volumetrica della famiglia sapindo. Le sue foglie sono complesse e grandi, da cinque a sette palmate. I fiori assomigliano a una candela, bianca e rosa chiaro, raccolta in infiorescenze. I frutti hanno l'aspetto di palle con spine verdi, all'interno ci sono semi a forma di noce.

La composizione chimica della pianta: glicosidi, saponine, isoflavoni, vitamine A, K, C, gruppo B, flavonoidi. Le sostanze hanno le seguenti proprietà:

  • ridurre i livelli di colesterolo;
  • migliorare il flusso sanguigno, il metabolismo;
  • ridurre la probabilità di tumori e neoplasie;
  • sostenere l'immunità, l'elasticità della cartilagine e delle ossa;
  • migliorare il tratto gastrointestinale, l'assorbimento di sostanze utili, rigenerare il tessuto;
  • ridurre la probabilità di mutazioni nelle cellule.

Come è l'ippocastano utile per le vene varicose?

Proprietà curative dell'ippocastano grazie alla sua composizione. Componenti importanti contro le vene varicose sono:

  1. Escina - saponina triterpenica. Contenuto nella crosta e polpa di frutta. Il componente migliora le condizioni dei vasi sanguigni, tonifica, mantiene l'elasticità delle pareti delle vene, blocca la formazione delle placche di colesterolo, ha effetti antibatterici e antinfiammatori.
  2. Eskulin - abbassa il livello delle piastrine, normalizza la composizione del sangue, elimina la fragilità e il gonfiore dei capillari. Una sostanza del gruppo dei cumarini accelera la sintesi dell'antitrombina, elimina le placche di colesterolo, rende il sangue più liquido, normalizza la sua corrente e aiuta a rafforzare la parete venosa.
  3. Rutina - riduce la permeabilità dei piccoli vasi, aiuta a far fronte alle placche di colesterolo, espande la clearance del flusso sanguigno.
  4. Tannini: rinforza le pareti dei vasi sanguigni e delle valvole legando le proteine ​​che avvolgono le pareti interne. Diventano più densi, meno esposti agli stimoli.
  5. Kempferol è un flavonoide. Ha una proprietà rigenerante, guarisce le ulcere, previene la comparsa di cellule tumorali, normalizza il metabolismo, riduce l'infiammazione.

Come sbarazzarsi di vene varicose con ippocastano

Vena varicosa di ippocastano viene utilizzata in diversi stadi della malattia. Questo è un componente comune che fa parte di compresse, unguenti, gel e creme, candele, ricette della medicina tradizionale. I farmaci a base di esso curano le vene varicose e la trombosi. Sono usati esternamente o verso l'interno. Unguento all'arachide ha le seguenti proprietà:

  • diluisce il sangue, cambia la quantità di proteine ​​in esso;
  • aumenta la pervietà delle vene e dei capillari, riduce la pressione, allevia il dolore;
  • rinforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • disinfetta, accelera la guarigione dei tessuti;
  • previene i coaguli di sangue, accelera il flusso di sangue nelle vene.

La castagna è presa con spasmi di vasi sanguigni in compresse. Tali farmaci sono prescritti per il trattamento delle vene varicose e con la formazione di coaguli di sangue (Eskuzan, Venoplant, Escina).

Oltre alle compresse, vengono utilizzate anche tinture alcoliche con una pianta, che possono essere trovate in qualsiasi farmacia. Ad esempio, Eskuzan.

Vantaggi e svantaggi dei prodotti per esterni

Controindicazioni all'uso di unguenti a base di ippocastano per il diradamento del sangue:

  • ipertensione;
  • diabete mellito;
  • bassa coagulazione del sangue;
  • storia di sanguinamento;
  • intolleranza ai componenti della composizione.

Trattamento della castagna a casa

Una crema con la castagna viene utilizzata dopo aver consultato il medico. I mezzi mettono 2-3 volte al giorno, durano - per la notte. Unguento sfregato fino a completo assorbimento da movimenti ascendenti (dal tallone all'anca). La durata della terapia è di 4-5 settimane. Per evitare il ristagno di sangue nelle vene, è importante seguire una dieta con la limitazione del sale da cucina, per impegnarsi in uno sforzo fisico leggero.

Nella fase grave delle vene varicose, utilizzare pomate con capsule o compresse anti-varicose. Prima di utilizzare prodotti esterni, è necessario testare le allergie - applicare un unguento sulla pelle dell'incavo del gomito e attendere 15 minuti. Vedere se si verifica una eruzione cutanea o irritazione.

Preparazioni farmaceutiche con ippocastano

Unguento sicuro per il trattamento delle vene varicose venduti senza prescrizione medica. La popolarità piace:

  1. Askleyan A - un agente venotonico a base di estratti di ippocastano, arnica, foglie di Bruni, sofà giapponese, nocciola e saliva della sanguisuga medicinale combatte contro gli amidi vascolari, aumenta il tono venoso, sopprime gonfiore, dolore, infiammazione, normalizza il flusso linfatico. Viene applicato 2-3 volte al giorno. Costo: 64-175 rubli per 75 g.
  2. Eskuzan - rimedio antivaric a base di estratto di ippocastano, si presenta sotto forma di un unguento per uso serale e gel per la mattina. Il farmaco ha effetti anti-infiammatori, tonici, aumenta la resistenza dei vasi sanguigni, allevia l'edema, promuove il diradamento del sangue. Il farmaco viene applicato 3-4 volte al giorno, è controindicato nelle ulcere trofiche e può causare reazioni allergiche. Il costo di 20 ml 169-275 p.
  3. Venitane è una preparazione combinata a base di anticoagulante di escina ed eparina, ha effetti anti-edematosi, anti-trombotici, venotonici, anti-infiammatori. Il gel viene applicato 1-3 volte al giorno. Controindicazioni: malattie infiammatorie delle vene, un possibile effetto collaterale - una reazione allergica: 30 ml del prodotto hanno un costo di 226-734 r.
  4. Venozol è un unguento a base di estratti di ippocastano, arnica, tè verde, nocciola, madre e matrigna, achillea, piantaggine, cenere di montagna, divano giapponese. I componenti migliorano la condizione, aumentano l'elasticità dei capillari e delle vene, alleviano il gonfiore e le convulsioni, prevengono lo sviluppo di tromboflebiti e normalizzano la circolazione sanguigna. Applicare 2-3 volte al giorno in un corso di 1-3 mesi. Effetti collaterali - reazioni allergiche. Il costo di 50 g - 67-130 p.

Per un migliore effetto dell'unguento, combinalo con la fisioterapia, l'aderenza a uno stile di vita sano, indossando bende o calze a compressione, imbevute di tintura di ippocastano.

Unguento per le vene varicose sulle gambe secondo la ricetta popolare

La crema ad alta efficacia si differenzia dalle vene varicose, cotte a casa. Elimina le vene varicose e le vene varicose, normalizza il flusso sanguigno. Preparazione e applicazione dello strumento:

  • prendere 1 tazza di frutta matura di ippocastano, tritare con un coltello o un frullatore;
  • sciogliere in un bagno d'acqua 2 cucchiai. l. grasso di maiale;
  • mescolare i chicchi con grasso e 1 cucchiaio. l. olio di olivello spinoso in un contenitore profondo, cuocere a bagnomaria per 2 ore;
  • insistere dopo aver spento la piastra per un'ora;
  • utilizzare più volte al giorno, strofinando delicatamente nella rete venosa;
  • il corso del trattamento dura fino all'inizio del miglioramento;
  • dopo aver applicato l'unguento per massaggiare caviglie, cosce e gambe, eseguendo movimenti circolari dal tallone alle cosce.

Risultati dell'applicazione dell'unguento di ippocastano

Secondo le recensioni, un ciclo di trattamento di 3 settimane con unguenti a base di vene varicose contribuisce a:

  • migliorare le condizioni dei vasi sanguigni;
  • alleviare il dolore, gonfiore, disagio alle gambe;
  • idratare e saturare la pelle con vitamine;
  • ridurre l'affaticamento delle gambe.

Vene varicose d'ippocastano. Tintura di castagne dalla vena varicosa - una ricetta per la vodka, l'alcol, l'unguento

Ciao cari lettori. Molte persone, in virtù del loro stile di vita, lavorano, sono a rischio di vene varicose. I fattori che lo influenzano, i medici includono il carico motorio minimo, l'eccesso di peso o il pesante lavoro fisico quotidiano. La varicità è anche nei giovani, può rendere la vita molto più difficile. Puoi liberarti delle vene varicose con l'aiuto di medicinali o ricorrere ai consigli della medicina tradizionale. Grazie a questi mezzi, le reti varicose si sono sbarazzate di molti anni fa. Usando i metodi a base di erbe, è importante iniziare la terapia in una fase iniziale, quando l'edema della prima gamba cominciava ad apparire.

Solo in questa condizione, le ricette popolari avranno un effetto positivo. Molte persone hanno provato l'azione dell'ippocastano su se stessi, grazie a lui è possibile trattare il problema con le vene senza farmaci.

Castagna - proprietà curative per le vene varicose

Le proprietà della castagna per combattere l'espansione delle varici, grazie alla presenza di componenti che aiutano ad alleviare i vasi sanguigni dalle placche di colesterolo, rendono il sangue più sottile, migliorano la sua corrente, rafforzando nel contempo le pareti venose.

Il frutto del castagno contiene una grande concentrazione di sostanze come:

1. Esculina

Sostanza dalla gamma cumarina, la sua azione è volta a prevenire la formazione di coaguli di sangue, riducendo al minimo il gonfiore delle gambe. A causa di ciò, la cannabis non può formarsi, poiché le piccole navi saranno rafforzate.

2. Escina

Il nucleo di castagno, che è nascosto dietro un fodero spinato, contiene una saponina triterpenica. Grazie a lui, le pareti delle vene si rafforzano, il sangue si diluisce. La sua azione blocca la formazione di placche di colesterolo. L'escina ha proprietà antibatteriche, non consente lo sviluppo di processi infiammatori.

3. Rutina

L'effetto di questa sostanza sui piccoli vasi riduce la loro permeabilità. Questa sostanza aiuta a sbarazzarsi delle placche di colesterolo. Grazie a lui, il lume per il flusso sanguigno diventa più ampio.

4. Tannini

Hanno un effetto rinforzante sulle pareti dei vasi sanguigni. Questo accade a causa del legame della proteina che avvolge le pareti dall'interno. Diventano più densi e meno esposti a vari stimoli.

5. Flavonoidi (kaempferol)

Agisce come sostanza rigenerante, è in grado di guarire le ulcere. Il Kempferol ha la peculiarità di prevenire la comparsa di cellule tumorali, corregge i processi metabolici e riduce l'infiammazione.

Le castagne aiutano dalle vene varicose e dalle tromboflebiti

La dilatazione varicosa, o semplicemente le vene varicose, appare a causa del tono debole delle navi, dopo che le loro pareti diventano più sottili, quindi si allungano.

Le vene in questo stato non forniscono la circolazione del sangue. Di conseguenza, ristagna e la pressione all'interno delle arterie aumenta.

Sull'aspetto delle gambe, questo si riflette in una inestetica rete di noduli che creano vene nervose.

La tromboflebite, secondo il parere dei medici, è un riflesso di fondo delle vene varicose, la sua particolare complicazione.

Questa malattia delle gambe è un processo infiammatorio nelle vene, a causa del quale si formano coaguli di sangue.

È importante! La tromboflebite è considerata una malattia che si manifesta in forma cronica. Quasi sempre, colpisce le vene malsane.

Vengono creati numerosi blocchi nel percorso del flusso sanguigno. I vasi sanguigni sono ricoperti da densi coaguli di sangue. Questa malattia è pericolosa per la vita, la sua localizzazione si verifica nelle caviglie, nella parte inferiore della gamba o nelle cosce.

Ippocastano, più precisamente le sostanze che sono concentrate all'interno del suo nucleo, hanno un effetto curativo nella lotta contro le tromboflebiti e le vene varicose.

Molti sostenitori di ricette della medicina tradizionale hanno già notato il suo favore. Coloro che hanno usato la castagna per curare le gambe credono che sia d'aiuto come rimedio esterno e che la sua efficacia sia stata provata quando assunta per via orale.

È possibile scegliere qualsiasi opzione adatta per una persona in particolare, se le infusioni di castagne alcoliche sono controindicate per motivi di salute, quindi le gambe possono essere trattate con lo sfregamento, in cui è presente la castagna d'India.

Più dell'85% delle persone che hanno usato questa terapia, afferma che il miglioramento è evidente dopo la terza settimana di assunzione di castagna.

La medicina utilizza attivamente la castagna, i suoi frutti, i fiori, le foglie e la corteccia d'albero, come principio attivo per farmaci in grado di abbassare il processo di coagulazione del sangue, alleviare i coaguli di sangue e prevenire la loro formazione, rafforzare le pareti dei vasi capillari e delle vene.

Sotto forma di medicine, castagne, prese con spasmi vascolari. I medici prescrivono tali farmaci come un corso di trattamento delle vene varicose e tromboflebiti.

Non ci sono solo pillole, ma anche tinture alcoliche con ippocastano, che vengono presentate in ogni farmacia.

Questi includono:

Verdure varicose di castagne su alcol - ricette

I metodi di trattamento della medicina tradizionale hanno spesso un effetto più efficace rispetto ai farmaci convenzionali. A proposito, dalle vene varicose usare anche il sapone.

Il vantaggio di questo trattamento è la naturalezza di ogni componente. Di conseguenza, sono più sicuri a causa del fatto che gli effetti collaterali sono ridotti al minimo.

L'infuso di ippocastano, è un ardente rappresentante di questo. Per molti anni sono stati trattati con successo per le vene varicose e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Il rimedio più popolare per le patologie delle vene è comunemente considerato un estratto alcolico di castagno. La preparazione di questo strumento è abbastanza semplice, non richiede componenti specifici.

Puoi preparare tu stesso la ricetta per il kernel durante il periodo di maturazione del frutto del castagno.

Ci sono diverse opzioni per la preparazione di tinture per il trattamento delle vene varicose. Differiscono solo nel fatto che viene utilizzato l'intero frutto di castagno, o solo il suo nucleo.

Numero della ricetta 1

Ci vorranno:

  • Frutti di ippocastano con un guscio spinoso - 100 gr.
  • Alcool medico (non diluito) - 0,5 litri.

preparazione:

1. Preparare un barattolo di vetro pulito con un coperchio.

2. Lavare la castagna sotto l'acqua corrente.

3. Unire alcol e frutta nel contenitore selezionato.

4. Chiudere saldamente il coperchio in modo che l'alcol non si corroda.

5. Insistere per tre settimane in un armadio scuro.

6. Trascorso questo tempo, filtrare il liquido in un altro contenitore.

7. Per trattare le vene varicose sarà necessario prendere l'infusione all'interno di 20 gocce, acqua potabile. Durante il giorno, si consiglia di prenderlo tre volte.

Numero della ricetta 2

La seconda versione di infusione di castagne su alcol.

Ci vorranno:

  • Noccioli di ippocastano purificati - 100g.
  • Alcool medico - 250 ml.

preparazione:

1. Pulire i chicchi dalla buccia marrone e tagliarli con un coltello.

2. Preparare un contenitore di vetro con un coperchio a tenuta.

3. Unire l'alcol e la castagna tritata in esso.

4. Insistere per due settimane in un luogo protetto dalla luce solare.

Per scopi terapeutici, si presume che prenda la tintura di castagno tre volte al giorno. È necessario bere 30 gocce del prodotto con acqua potabile pulita.

Tintura di castagne dalla vena varicosa - una ricetta per la vodka

La castagna, che insiste sulla vodka, conferisce cumarinici, saponine e flavonoidi, contenuti in esso, in liquido. Per infusione raccogliere frutti che non sono ancora maturati.

In questo caso, lo strumento è arricchito con vitamina C, acidi e globulina. Queste sostanze proteggono il corpo in situazioni di stress, aiutano a combattere le malattie che causano virus, svolgono un ruolo importante nell'assorbimento dei minerali.

La tintura di noccioli di castagne viene venduta in ogni farmacia, ma non è un problema preparare il frutto e prepararlo da solo.

Inoltre, sarà non solo nell'ottenere il volume richiesto, ma anche nella garanzia che la materia prima per l'infusione sia di alta qualità.

I castagni non sono rari, quindi in estate, durante una passeggiata, non sarà difficile raccogliere la quantità necessaria di frutta che sarà utile per il trattamento dei piedi.

Sarà richiesto:

  • Noccioli di ippocastano - 50 gr.
  • Vodka di buona qualità - 0,5 l.

preparazione:

  1. Sbuccia la castagna dal guscio appuntito e la pelle brunastra.
  2. Risciacqua il nocciolo sotto acqua pulita.
  3. Macinare i dadi bianchi in un modo conveniente (coltello, frullatore, tritacarne).
  4. Preparare un vaso di vetro con un tappo a vite.
  5. Castagna grattugiata per passare al contenitore selezionato, aggiungere la vodka ad esso.
  6. Insistere sotto un coperchio strettamente avvitato in un armadietto scuro per almeno 12 giorni.
  7. Pronto vuol dire affaticare e tappare saldamente il coperchio.

Può essere utilizzato per l'ingestione e come sfregamento delle gambe, dove c'è una manifestazione di vene varicose. Per utilizzare l'infusione, è necessario diluire in acqua potabile, nel rapporto di 35 gocce a 15 ml. acqua.

Se usato localmente, strofinare una piccola quantità di infusione di gamba, coscia o caviglia.

La terapia per le vene varicose dovrebbe essere eseguita ogni giorno per 30 giorni.

Dopo questo periodo, devi fare una pausa, che consiste in due settimane. Il corso può essere ripetuto se necessario.

Il gonfiore delle gambe è ben rimosso dalla tintura dei fiori di castagno sulla vodka, se si strofina la tintura nelle gambe.

Unguento all'arachide per le vene varicose

Le vene varicose si manifestano sotto forma di reticoli sulle gambe, piuttosto antiestetiche. Per ridurli, l'uso di molte creme e medicine.

Non è necessario acquistare un prodotto con un tale effetto in una farmacia. Puoi preparare autonomamente un unguento che contribuirà alla distruzione delle vene varicose.

Lo strumento in cui l'ingrediente attivo è ippocastano, viene preparato facilmente. Per molti anni è stato utilizzato da persone che soffrono di vene varicose.

Ci vorranno:

  • Noccioli sgusciati e color castagna - 1 tazza;
  • Grasso di maiale - 2 cucchiai;
  • Olio di olivello spinoso - 1 cucchiaio.

preparazione:

  1. Macinare i chicchi con un coltello o un frullatore.
  2. Risciacquare i fiori con acqua pulita.
  3. Sciogliere il grasso di maiale a bagnomaria.
  4. Preparare un comodo contenitore di vetro con un tappo a vite.
  5. Aggiungere tutti gli ingredienti nel mestolo al grasso, far bollire a bagnomaria per 2 ore.
  6. Infondere unguento dopo aver spento la piastra per 1 ora.
  7. Svuotare il rimedio alla varicosi dai fiori e dai pezzi di castagno, trasferire nel contenitore preparato, ben chiuso con un coperchio. Conservare l'unguento finito dovrà essere in frigorifero, si indurisce un po ', ma dopo l'applicazione sulla pelle, si scioglierà rapidamente.

Per utilizzare l'unguento alla castagna sarà necessario più volte al giorno. È necessario applicarlo con attenzione alle aree in cui la rete è formata da vene sporgenti.

Per strofinare lo strumento dovrebbe essere fino a quando i componenti sono completamente assorbiti nella pelle. È possibile utilizzare la preparazione preparata per l'ippocastano fino al momento in cui si osserva un miglioramento visibile delle condizioni delle vene.

Dopo aver applicato un unguento fatto in casa, il massaggio di caviglie, cosce e arti inferiori è particolarmente efficace. È importante farlo correttamente, i movimenti devono essere attenti a causa del fatto che le vene e vasi con vene varicose diventano più sottili.

Massaggiare l'area interessata dovrebbe spostarsi dalla parte inferiore della gamba alla parte superiore.

Ippocastano: descrizione, proprietà, uso, controindicazioni e ricette

Descrizione della pianta di ippocastano ordinaria

L'ippocastano (l'epiteto ordinario aiuta a distinguerlo dalle altre specie appartenenti al genere Ippocastano) appartiene alla famiglia dell'ippocastano, ed è un albero la cui altezza raggiunge i 36 metri.

Ippocastano (di seguito verrà usato questo nome particolare, senza l'epiteto "ordinario") ha una corona a forma di cupola, a forma di cupola, e un tronco di forma cilindrica regolare. Allo stesso tempo, il tronco di questa pianta resistente al vento con un forte apparato radicale è vestito con corteccia lamellare marrone scuro.

Le foglie di ippocastano sono palmate e debolmente dentate con lunghi piccioli.

I fiori bianchi, racchiusi in pannocchie coniche erette, la cui dimensione è di 10-30 cm, presentano piccole macchie gialle (o granelli). Ogni pannocchia consiste di 20-50 fiori, che hanno una proprietà interessante: ad esempio, le macchie gialle diventano rosse dopo che i fiori smettono di seccare il nettare. Cambiare il colore dei granelli è una specie di segnale per impollinare gli insetti che smettono di visitare i fiori.

Molto spesso, una pannocchia contiene da 1 a 5 frutti, che sono scatole verdi con molte spine. In tali scatole, puoi trovare un seme di noci (raramente due o tre), che viene comunemente chiamato castagno. La dimensione di ogni castagna marrone brillante è di 2-4 cm di diametro (alla base, i frutti di ippocastano maturano in agosto - settembre hanno una cicatrice biancastra).

Devo dire che l'albero ha ricevuto il suo nome per diversi motivi - in primo luogo, a causa della somiglianza dell'ombra del guscio di ippocastano con il castagno "ordinario", e in secondo luogo - a causa delle cicatrici fogliari che rimangono sui getti della pianta dopo la caduta delle foglie, la sua forma a ferro di cavallo.

Inoltre, esiste una versione secondo cui i semi di questa pianta sono stati portati nel territorio dell'Europa centrale dai turchi come mangime per cavalli. Era allo scopo di distinguere i frutti di foraggio dalle castagne commestibili che i primi erano chiamati cavallo.

Dove cresce un ippocastano?

La patria dell'ippocastano è il sud della penisola balcanica, vale a dire la Grecia, l'Albania, la Macedonia, la Serbia e la Bulgaria, dove quest'albero cresce in foreste decidue, adiacenti a ontano, frassino, acero e tiglio.

In Russia, l'ippocastano viene coltivato in una zona temperata, cioè in aree della parte europea del paese.

Raccolta e conservazione

Nel periodo da maggio a giugno (cioè, dopo il periodo di fioritura), i rami a forma di ventaglio di ippocastano sono pieni di bozzoli verdi ricoperti da lunghi spuntoni. In questi bozzoli ci sono noci di frutta, che hanno proprietà curative. In questo caso, non solo i frutti della pianta, ma anche tutte le altre parti di essa: radici, foglie, fiori, corteccia e anche un guscio di noce possono vantare qualità medicinali.

I semi (o frutti) di ippocastano vengono puliti dal pericarpo e asciugati, spargendosi sulle cremagliere con uno strato non superiore a 5 cm di spessore Le materie prime vengono essiccate per 3-4 settimane (essiccate in speciali essiccatori a una temperatura di 40 - 60 gradi, il processo si riduce a 2 - 3 giorni). I frutti correttamente essiccati, che hanno una durata di conservazione di due anni, si distinguono per la forma arrotondata (diametro del frutto di circa 4 cm), un ricco colore marrone, una superficie lucida, la presenza di una macchia grigia alla base del frutto e un sapore astringente.

La corteccia dell'albero viene raccolta in primavera (dopo la potatura degli alberi), rimossa dai rami, che "girano" da 3 a 5 anni. Corteccia secca in soffitta o in una stanza ventilata. Corteccia di ippocastano essiccata per un anno.

Le foglie di ippocastano vengono raccolte da maggio a settembre (è importante preparare le materie prime prima che le foglie ingialliscano). In tal caso, se la raccolta delle materie prime viene effettuata dallo stesso albero, le foglie vengono raccolte alla fine dell'estate, cioè prima che cali il fogliame.

Si consiglia di raccogliere le foglie dagli alberelli, la cui altezza non supera i 2-3 metri, poiché raccogliere un terzo del fogliame sull'albero non lo danneggerà. La materia prima viene essiccata sotto una tettoia, in un essiccatoio o al chiuso con ventilazione ben organizzata, disposta in uno strato dello spessore di circa 10 cm. Per accelerare il processo di essiccazione, nei primi due o tre giorni, le foglie essiccate vengono girate due volte al giorno. Nel caso di foglie opportunamente essiccate, i gambi si rompono durante la piegatura, mentre la materia prima stessa ha un colore verde, un aroma debole e gradevole e un gusto basso legante. La durata di conservazione delle foglie è di un anno.

Composizione e proprietà dell'ippocastano

Saponine (escina)
azione:

  • aumentando il tono dei vasi venosi;
  • eliminazione della stasi venosa;
  • stimolazione della secrezione ormonale;
  • rafforzare la parete vascolare e i capillari;
  • rimozione di gonfiore;
  • diminuzione del flusso linfatico.

tannini
Questa classe di sostanze denatura le cellule proteiche, provocando la formazione di un film protettivo con proprietà battericide e astringenti, che ha trovato applicazione nel trattamento di malattie del cavo orale, ustioni, ferite, disturbi gastrointestinali e avvelenamento con metalli pesanti o veleni vegetali.

amido
Questo carboidrato complesso, superando il tratto gastrointestinale, viene convertito in glucosio, che è la più importante fonte di energia, garantendo il pieno funzionamento di tutti i gruppi muscolari (incluso il cuore).

Vitamina C
azione:

  • promuove l'assorbimento della vitamina E;
  • partecipa alla sintesi degli ormoni corticosteroidi responsabili delle reazioni adattive che si verificano nel corpo;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • elimina l'infiammazione;
  • combatte germi e virus;
  • promuove la maturazione del collagene.

Vitamina A
azione:
  • garantire la normale crescita e lo sviluppo di tutti gli organi interni;
  • rafforzamento e stabilizzazione delle membrane cellulari;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • promuovere la cura del cancro;
  • mantenimento delle funzioni protettive della pelle e promozione della sua rigenerazione.

Vitamina K
azione:
  • assicura il pieno funzionamento dei reni;
  • previene l'emorragia provocata dalla bassa coagulazione del sangue.

Vitamine del gruppo B
azione:
  • normalizzare il funzionamento del sistema cerebrale, del sistema nervoso centrale, del cuore, vascolare, endocrino, muscolare e digestivo;
  • promuovere la sintesi dell'emoglobina;
  • rafforzare i capelli, la pelle, le unghie;
  • promuovere la produzione di ormoni steroidei.

tiamina
Vitamina B1 (o tiamina) prende una parte attiva in tutti i processi metabolici del corpo senza eccezioni, normalizzando così il lavoro del sistema digestivo, cardiovascolare e nervoso. Inoltre, la tiamina stimola l'attività cerebrale e promuove la formazione del sangue, migliora l'appetito e tonifica l'intestino.

cumarine
azione:

  • fermare la crescita delle cellule tumorali;
  • accelerare la guarigione delle ferite;
  • ridotta coagulazione del sangue;
  • riducendo il rischio di coaguli di sangue.

glicosidi
azione:
  • regolazione del funzionamento del cuore;
  • stabilizzazione del sistema nervoso centrale;
  • promuovere l'espansione dei vasi sanguigni;
  • aumento dell'escrezione urinaria;
  • neutralizzazione di microbi patogeni;
  • promuovere la rimozione della diluizione e dell'espettorato.

pectina
azione:
  • rimuovere radionuclidi, sali di metalli pesanti;
  • sopprimere la flora intestinale putrefattiva;
  • eliminare la stitichezza;
  • ridurre l'accumulo di placche aterosclerotiche;
  • normalizzare il metabolismo;
  • ridurre i livelli di colesterolo;
  • accelerare il processo di guarigione.

carotene
azione:
  • protezione del corpo dagli effetti cancerogeni di vari proossidanti aggressivi;
  • soppressione dell'invecchiamento precoce;
  • ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, così come la cataratta degli occhi e altre malattie innescate dagli effetti dannosi dei proossidi;
  • soppressione dei processi di trasformazione graduale delle cellule in maligne.

Flavonoidi (Rutina)
azione:
  • riduce la fragilità e permeabilità capillare;
  • dissolve i depositi aterosclerotici;
  • promuove la coagulazione del sangue;
  • riduce la pressione sanguigna;
  • rallenta la frequenza cardiaca;
  • abbassa la pressione intraoculare;
  • migliora il processo di formazione della bile;
  • rimuove il gonfiore;
  • facilita il corso delle allergie.

muco
azione:
  • eliminazione di infiammazione;
  • accelerare la guarigione delle ferite;
  • promuovendo l'escrezione dell'espettorato.

Acidi organici
azione:
  • promuovere la biosintesi di alcaloidi, glicosidi e amminoacidi;
  • rallentare in modo significativo i processi di putrefazione e fermentazione nell'intestino, assicurando così il suo regolare svuotamento;
  • rimuovere dal corpo sia le tossine che le scorie;
  • migliorare le condizioni dei vasi sanguigni;
  • stimolare la formazione di globuli rossi;
  • normalizzare il sistema nervoso.

lecitina
azione:
  • attiva il corso dei processi ossidativi;
  • fornisce il metabolismo del grasso intero;
  • migliora la funzione cerebrale;
  • normalizza il cuore;
  • aumenta la resistenza del corpo agli effetti negativi delle sostanze tossiche;
  • stimola il processo di secrezione biliare;
  • partecipa alla formazione di entrambi i globuli rossi e dell'emoglobina.

globulina
Globulina lega gli ormoni sessuali (testosterone, estradiolo, progesterone), regolando in tal modo la loro attività biologica.

Oli grassi
azione:

  • rigenera i tessuti e le cellule del corpo;
  • alleviare l'infiammazione;
  • regolare i processi metabolici;
  • eliminare gli effetti nocivi delle sostanze cancerogene.

La composizione di ippocastano, oltre ai componenti elencati, comprende un intero complesso di sostanze minerali, macro e microelementi, tra cui calcio, ferro, nichel, zinco, boro, cromo, bario, selenio, iodio e argento. Questa composizione unica fornisce un uso diffuso delle piante nel trattamento di molte malattie e condizioni.

Proprietà di ippocastano

  • Antidolorifico;
  • emostatici;
  • anti-infiammatori;
  • guarigione delle ferite;
  • battericida;
  • un diuretico;
  • venotoniziruyuschee;
  • antitrombotico;
  • antiossidante;
  • decongestionante;
  • antitumorale;
  • diaphoretic;
  • antipiretico;
  • astringente;
  • antisclerous.

Trattamento con ippocastano

Cosa è utile?

Cosa tratta l'ippocastano?

Fiori di ippocastano

fogliame

Frutta (semi)

Ippocastano

tintura

La tintura di ippocastano è usata nel trattamento della trombosi, delle vene varicose, delle emorroidi, della prostatite. In questo caso, è possibile utilizzare sia la versione di farmacia della tintura, che viene assunto per via orale, 15 gocce tre volte al giorno prima di mangiare, e un farmaco preparato in modo indipendente.

Quindi, 10 g di fiori o di frutti di castagno sbucciati vengono schiacciati e vengono versati 100 ml di vodka, quindi il prodotto viene posto in un luogo buio per una settimana da infondere. Durante l'infusione, la tintura deve essere agitata periodicamente. La tintura filtrata viene bevuta 30 gocce tre volte al giorno.

Esternamente, la tintura viene utilizzata sotto forma di sfregamento e impacchi per reumatismi e radicolite.

infusione

decotto

Succo di fiori

Estratto (estratto)

gocce

Pillole di ippocastano

Olio di ippocastano

Azione olio:

  • eliminazione delle gambe stanche;
  • sollievo dalla tensione muscolare;
  • miglioramento della circolazione sanguigna;
  • lenitivo e tonificante della pelle;
  • miglioramento della carnagione;
  • esfoliazione del vecchio (morto) strato cellulare;
  • aumentare l'elasticità della pelle;
  • riduzione dello strato di grasso sottocutaneo;
  • stimolazione dell'escrezione di scorie e tossine, che contribuisce alla perdita di peso;
  • rimuove gonfiore e gonfiore delle palpebre;
  • rassoda e leviga visibilmente le rughe.

Proprietà dell'olio:
  • decongestionante;
  • tonico;
  • anti-invecchiamento;
  • astringente;
  • calmante;
  • Pulizia.

Indicazioni per l'uso dell'olio di ippocastano:
1. Persone con uno strato di grasso sottocutaneo ingrossato, cioè con un secondo mento o un ovale modificato del viso.
2. Pazienti affetti da varici, tromboflebiti ed emorroidi.
3. Le persone la cui pelle è soggetta a irritazione.

L'olio viene applicato con movimenti massaggianti agli arti inferiori. In questo caso, l'applicazione dei fondi viene effettuata nella direzione delle navi, cioè dai piedi e fino alle ginocchia.

La pelle del viso viene massaggiata con olio due volte al giorno.

Crema di Ippocastano

Crema di castagne alla crema:

  • Contribuire al restauro della struttura della pelle;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • prevenire lo sviluppo delle vene varicose;
  • mantenendo il tono della pelle.

La crema farmaceutica con ippocastano restituisce la leggerezza dei piedi e dona una sensazione di comfort, rendendo la pelle delle gambe liscia e morbida.

Puoi preparare la panna a casa, per la quale 10 g di castagne tritate vengono mescolate con olio d'oliva fino ad ottenere una massa omogenea. Questa crema viene applicata alle aree problematiche della pelle due o tre volte al giorno e viene conservata per non più di due settimane in frigorifero.

Unguento a base di ippocastano

Controindicazioni

Prima di utilizzare i farmaci, che sono a base di ippocastano, è necessario consultare il medico senza fallo, dal momento che questa pianta medicinale riduce significativamente la coagulazione del sangue.

Controindicazioni all'uso di ippocastano sono:

  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • ipotensione (questa pianta aiuta ad abbassare la pressione sanguigna);
  • malattie epatiche e renali;
  • stitichezza atonica;
  • violazione del ciclo mestruale;
  • età da bambini.

Durante la somministrazione di droghe di ippocastano possono verificarsi fenomeni come nausea e bruciore di stomaco, con l'apparenza di cui, in primo luogo, l'uso di rimedi a base di ippocastano deve essere interrotto, e in secondo luogo, la protrombina deve essere monitorata.

Ippocastano durante la gravidanza

La gravidanza è una delle controindicazioni per l'ippocastano (soprattutto nel primo trimestre), poiché non vi sono informazioni affidabili sull'effetto di questa pianta (cioè il suo costituente, come l'escina) sul feto.

È importante! In rari casi, e solo su prescrizione, è possibile assumere l'ippocastano con edema inferiore (ma solo nel terzo trimestre di gravidanza e in assenza di nefropatia).

Ricette con ippocastano

Tintura con artrite e reumatismi

Tintura con artrosi

Infuso con le verruche

Brodo con menopausa

Infusione per leucemia (leucemia)

Brodo con malattie da radiazioni

Unguento per nevralgia

Tintura con la gotta

Tintura con la prostata

"Kvas di castagne"

Frutti di ippocastano (25 pezzi) tagliati in due metà, messi in una borsa di garza, che ha anche messo un piccolo carico in forma di pietra. La sacca di garza viene posta in un barattolo da tre o cinque litri e versata con 2,5 litri di acqua bollita raffreddata. Poi un bicchiere di zucchero e la stessa quantità di siero di latte vengono aggiunti alla miscela (la panna acida può essere utilizzata per mancanza di siero di latte).

È importante! La sacca di garza deve trovarsi sul fondo del barattolo, che è coperto sulla parte superiore con un triplo strato di garza e posto in un luogo caldo e necessariamente scuro per ulteriori fermentazioni. Dopo due settimane, il kvas può essere consumato due bicchieri al giorno per un mese.

Dopo che il kvas viene filtrato e filtrato, le rimanenti castagne vengono nuovamente riempite con acqua, a cui viene aggiunto un bicchiere di zucchero in tre litri di acqua. Un tale kvas "secondario" è pronto per l'uso un giorno dopo il lievito. In un modo così semplice, kvas viene preparato da una singola porzione di castagne per diversi mesi. Tuttavia, si consiglia di aggiungere tre o quattro nuovi frutti al lievito ogni due settimane.

Il kvas di ippocastano ha un gusto molto gradevole e proprietà utili. Quindi, questa bevanda, disseta perfettamente la sete, promuove una pulizia efficace del corpo dai radionuclidi, così come i metalli pesanti. Inoltre, tale kvas ripristina in breve tempo l'epitelio della mucosa dello stomaco e dell'intestino, per non parlare del fatto che fornisce al corpo molti elementi minerali e vitamine che promuovono la salute.

Unguento alla castagna d'India: proprietà e applicazioni utili

L'ippocastano è stato a lungo considerato un utile rimedio a base di erbe, utilizzato per eliminare varie malattie. Particolarmente spesso viene utilizzato nella composizione di varie creme per unguenti per il trattamento delle vene varicose. A causa della presenza di questa pianta, l'unguento ha un effetto tonico sulle vene, penetra in profondità nella loro struttura, rafforza il tessuto, allevia l'infiammazione e normalizza la circolazione sanguigna. In questo caso, un unguento contenente ippocastano, puoi facilmente farti a casa. Ma per i principianti, vale la pena di considerare attentamente le proprietà curative di questa medicina a base di erbe.

Proprietà medicinali di ippocastano

Per il trattamento di varie malattie, comprese le vene varicose, vengono utilizzate tutte le parti fuori terra di ippocastano. La gamma di utilizzo di questa pianta è piuttosto ampia. A causa del fatto che ha una ricca composizione, è attivamente utilizzato nella medicina tradizionale e tradizionale.

Separatamente, vale la pena notare un certo numero di proprietà medicinali possedute da questa pianta:

  • i composti attivi contenuti nella composizione del seme di una pianta hanno un effetto diluitivo sul sangue e riducono anche la sua coagulazione. A causa di questa caratteristica, l'ippocastano viene utilizzato come parte della terapia medica per le vene varicose, tromboflebiti, ipertensione;
  • estratti ed estratti di frutta sono usati per eliminare i sintomi di emorroidi e ulcere trofiche;
  • componenti della pianta determinano il processo di pulizia del corpo di sostanze tossiche, scorie, vari componenti dannosi. Per questo motivo viene spesso usato per pulire gli organi digestivi e per normalizzare il metabolismo;
  • i decotti con la castagna aiutano a eliminare il naso che cola, i raffreddori, la tosse, aiutano a ridurre il dolore alla gola, che ha un carattere infiammatorio;
  • le infusioni fogliari eliminano i sintomi di asma e bronchite;
  • la corteccia elimina i segni di diarrea, gastrite, malattie della milza;
  • Ippocastano per affrontare i sintomi dell'insonnia, emicrania;
  • elimina l'ipereccitabilità, ha un effetto calmante sul sistema nervoso;
  • i componenti della pianta stanno combattendo attivamente con prurito aumentato, irritazione della pelle, accelerando il processo di guarigione delle ferite.

Azione delle vene varicose di ippocastano

Le vene varicose sono una patologia abbastanza seria, in cui vi è una violazione del flusso di sangue attraverso i vasi sanguigni a causa della comparsa di placche di colesterolo sulla superficie delle loro pareti. Per questo motivo, c'è ristagno di sangue nelle vene, le vene sono molto dilatate, fortemente premute vicino alla pelle. Pertanto, possono essere visti ad occhio nudo sulla superficie della pelle.

Come parte dei noccioli e dei fiori sono componenti di valore - esculin ed escina. Grazie a questi elementi, si osservano le seguenti azioni:

  1. Rafforzare la struttura delle pareti dei vasi sanguigni;
  2. Distruzione di placche di colesterolo;
  3. La pressione nei vasi diminuisce;
  4. Il sangue è diluito.

Quando si utilizzano preparati a base di ippocastano, il flusso sanguigno attraverso i vasi migliora, aumenta il tono della parete vascolare, che alla fine li fa restringere e scompaiono sotto la pelle.

Inoltre, ippocastano riduce l'infiammazione, il gonfiore e allevia il dolore. Solo tutti questi sintomi sono inerenti alle vene varicose.

Ricetta di unguento all'arachide

A casa puoi fare un buon rimedio con l'unguento alla castagna. Ha un alto effetto terapeutico e aiuta a eliminare velocemente tutti i segni sgradevoli delle vene varicose. Inoltre, la sua preparazione è abbastanza semplice.

Per preparare l'unguento avrete bisogno dei seguenti componenti:

  • numero uguale di fiori e chicchi di ippocastano;
  • olio vegetale;
  • 2 grandi cucchiai di grasso di maiale.

L'unguento all'arachide deve essere preparato come segue:

  1. Per fare l'unguento, è necessario mettere i fiori e i chicchi in quantità uguali nel serbatoio del frullatore e macinare completamente fino allo stato di polvere;
  2. Metti 2 cucchiai grandi di grasso di maiale in un contenitore e scioglietelo a bagnomaria in uno stato liquido;
  3. Distribuiamo il grasso alla castagna tritata;
  4. Versare un po 'di olio vegetale e mescolare bene;
  5. Per preparare la crema, è possibile utilizzare quasi tutti gli oli vegetali. Ma è consigliato usare l'olivello spinoso o l'olio di cocco. È in questi tipi che ci sono più di tutti gli elementi che riducono l'infiammazione e l'irritazione. Inoltre, sono efficaci durante il trattamento dei vasi sanguigni;
  6. Una volta che tutti i componenti sono ben miscelati, devono essere posti a bagnomaria e bolliti per 1,5-2 ore;
  7. Non appena la miscela viene cotta per il periodo richiesto, deve essere tolta dal bagnomaria, lasciare riposare per circa un'ora;
  8. Quindi tutto viene filtrato, trasferito in un barattolo pulito.

Per migliorare le loro proprietà, molte persone consigliano di aggiungere acidi saturi omega-3 alla crema fatta in casa. Circa 3-4 capsule saranno sufficienti. Le capsule possono essere acquistate liberamente disponibili in molte farmacie. Ma metterli in forma generale non è necessario. Le capsule vengono aperte, quindi l'intero contenuto viene spremuto nella crema già filtrata.

Come usare l'unguento

Unguento varicoso di ippocastano può essere utilizzato con diversi metodi. Il primo metodo di applicazione è abbastanza semplice:

  • una piccola quantità di pomata dovrebbe essere applicata alle aree colpite e alle vene infiammate;
  • unguento viene applicato con uno strato sottile;
  • lubrificare le vene infiammate dovrebbe essere 2-3 volte al giorno;
  • Se lo si desidera, l'unguento può essere leggermente strofinato con movimenti di massaggio nelle vene infiammate, ma non trascurare questo consiglio.

Anche il massaggio con unguento è molto efficace, ma è necessario che funzioni correttamente. Il movimento durante l'esecuzione del massaggio deve essere eseguito dal basso verso l'alto, ma non viceversa. Non è consigliabile premere con forza sulla pelle, tutti i movimenti dovrebbero essere lisci. Va tenuto presente che con le vene varicose, i capillari hanno una struttura fragile, possono essere rapidamente danneggiati con una leggera pressione.

Inoltre, l'unguento può essere applicato utilizzando il secondo metodo - sotto forma di un impacco. Comprimere è fatto in questo modo:

  1. Compress è fatto 1 volta al giorno;
  2. Compress dovrebbe essere applicato la sera prima di coricarsi;
  3. L'unguento viene applicato alle aree colpite con vene altamente infiammate;
  4. Applicare l'unguento su uno spesso strato;
  5. Gambe superiori avvolte con pellicola trasparente in più strati;
  6. Successivamente, una sciarpa calda viene avvolta sulla parte superiore del film o si mettono i pantaloni.

Controindicazioni

Durante l'applicazione dell'unguento di ippocastano, si tenga presente che questa pianta ha alcune controindicazioni. Questo strumento non deve essere utilizzato in presenza delle seguenti condizioni:

  • in presenza di un'allergia ai componenti costitutivi della pianta;
  • non dovrebbe essere usato se ci sono ferite aperte e lesioni ulcerative sulla superficie della pelle;
  • la presenza di malattie dermatologiche - psoriasi, dermatiti, eczemi e così via.

La composizione dell'unguento comprende elementi attivi che vengono rapidamente assorbiti nel sangue e diffusi in tutto il corpo. Pertanto, questo strumento non deve essere utilizzato in presenza delle seguenti indicazioni:

  1. Durante la gravidanza;
  2. Quando allatti al seno;
  3. In presenza di insufficienza renale;
  4. In violazione della coagulazione del sangue;
  5. Non usare se ci sono processi infiammatori acuti nel tratto gastrointestinale.

Farmacia con castagna

Le farmacie hanno molti farmaci che contengono castagne. Hanno un effetto benefico sul corpo e migliorano le sue condizioni. Molte preparazioni sotto forma di unguenti e creme sono spesso utilizzate per trattare le vene varicose, ulcere trofiche, tromboflebiti, trombosi e altre malattie venose.

I seguenti farmaci sono particolarmente popolari:

  • Escina - disponibile sotto forma di compresse e gel;
  • Varicobooster - crema per le vene varicose;
  • Compresse di Venaro;
  • Venitan: sotto forma di gel;
  • Venozol sotto forma di unguento;
  • Sano - cera alla crema;
  • Pulire le gambe - sotto forma di una crema;
  • Battistrada reale sotto forma di gel;
  • Girudovenna sotto forma di gel.

Tutti i mezzi sopra elencati hanno un effetto tonificante, migliorano la circolazione sanguigna, donano elasticità e forza alle vene. Inoltre alleviano gonfiore, infiammazione e dolore.

Ma vale la pena ricordare che questi fondi dovrebbero essere utilizzati solo nelle prime fasi della malattia, così come per il trattamento preventivo. È meglio usare preparati di ippocastano come parte di un trattamento complesso. Inoltre, puoi anche fare ginnastica medica, monitorare la tua dieta e assumere medicinali prescritti da un medico.

Ippocastano: proprietà, controindicazioni, tinture di ricette

L'ippocastano è impreziosito da foglie su lunghi piccioli. Le grandi foglie di questo albero attirano l'attenzione con un aspetto insolito: il palmatologico, in realtà sono in qualche modo reminiscenza delle palme aperte. Questo albero può raggiungere un'altezza di anche 30 metri.

A maggio, le castagne fioriscono con magnifiche "candele", composte da fiori bianchi e rosa a campana. Ogni candela a forma di cono fino a 30 cm di altezza, a sua volta, è composta da 20-50 fiori.

Le scatole da frutta di ippocastano verde hanno molte spine. In queste scatole è nascosto un dado, che nella gente comune è chiamato castagna. Il dado seme è lucido, marrone 2-4 cm di diametro. I frutti maturano a fine agosto-settembre.

L'ippocastano appartiene alle piante foraggere - secondo la credenza popolare, le castagne sono state portate nell'Europa centrale dai turchi come mangime per cavalli. La carne di questo dado è bianca, tenera.

La patria dell'ippocastano è la parte meridionale della penisola balcanica: Albania, Grecia, Macedonia, Serbia, Bulgaria. Lì questo albero cresce nelle foreste.

In Russia, l'ippocastano è ampiamente coltivato nella parte europea del paese per decorare parchi, aree urbane di giardinaggio.

Proprietà curative di fiori, frutti, foglie, corteccia, guscio di noce e persino radici di ippocastano.

Fiori e foglie sono raccolti a maggio. I semi (noci) vengono raccolti all'inizio di settembre. La corteccia viene raccolta dall'inizio di ottobre.

Che cosa è utile Ippocastano?

Le proprietà curative dell'ippocastano sono determinate dalla composizione chimica. I semi contengono saponine triterpeniche (escina), tannini, vitamina C, vitamina K, vitamina B1, esculina glicosidi cumarinici, fraxina. La corteccia contiene tannini, escina, esculina, fraxina, vitamina B1. Le foglie di ippocastano sono ricche di carotenoidi (provitamina A), pectine, glicosidi esculin, fraxina. Nei fiori una grande quantità di flavonoidi (rutina), muco, concia e sostanze pectine.

A causa della combinazione di potenti glicosidi - esculine, fraxina ed escina - con vitamine e altre sostanze nell'ippocastano, l'ippocastano presenta molte proprietà benefiche. Le proprietà principali, per le quali l'ippocastano è valutata in medicina ufficiale e vengono preparate dal suo estratto di preparati farmacologici - venoprotettivi, venotonici, antinfiammatori e migliorano la microcircolazione nelle vene. E anche, ovviamente, antitrombotico, riducendo la viscosità del sangue.

Nella medicina popolare si notano anche le seguenti proprietà dell'ippocastano:

  • Venotonic, accelera il flusso sanguigno nelle vene,
  • antitrombotico, riduce la viscosità del sangue, previene la trombosi,
  • antidolorifico
  • guarigione delle ferite, battericida,
  • decongestionante, diuretico,
  • febrifuge e diaforetico,
  • astringente,
  • antisclerotico, rimuove il colesterolo a bassa densità dai vasi sanguigni, dissolve le placche,
  • antitumorale (antiossidante), rimuove le tossine dannose, i sali di metalli pesanti e i radionuclidi, usati dopo la radioterapia,
  • antidolorifico
  • emostatico, riduce la permeabilità capillare,
  • anti-infiammatori,
  • antipiretico,
  • astringente, normalizza l'acidità gastrica, migliora la digestione,
  • elimina gli spasmi vascolari, abbassa la pressione sanguigna,
  • se usato negli unguenti, contribuisce esternamente alla condotta di sostanze attive in profondità nel centro dell'infiammazione, guarisce ferite vecchie e in via di estinzione, ustioni estese, congelamento, ascessi profondi.

Parlando di castagno, ricordo sempre un caso della vita. Ogni anno preparo un unguento a base di erbe per ferite, ustioni, congelamento, piaghe da decubito secondo la ricetta di mia nonna, che include anche ippocastano.

Questa è la ricetta di famiglia di nostra nonna, nella quale siamo stati convinti più di una volta con i nostri amici e lontani.

Il mio amico è entrato in chirurgia con un profondo ascesso dopo l'iniezione. La ferita era profonda, tormentata, drenata. Il trattamento andò duro, la temperatura aumentò e iniziarono tutti i segni di intossicazione. Ho deciso di provare ad offrire il mio unguento per il trattamento, ho portato un vaso in ospedale. Il paziente ha chiesto al medico di fare una medicazione con questo unguento, convincendolo che il dispositivo è stato preparato da un farmacista in condizioni asettiche. Il dottore ha dato il via libera. Qual è stata la sua sorpresa quando ha visto un risultato rapido dall'uso dell'unguento di ippocastano. Ma la storia continuò.

Nella stanza accanto, un giovane uomo è stato addestrato ad amputare la falange del dito, poiché il trattamento ambulatoriale non ha prodotto un risultato. Le voci sullo "strumento miracoloso" arrivarono da lui. Il ragazzo cominciò a chiedere l'elemosina al mio amico di dividerlo e unguento con lui. Dopo 12 ore di esposizione, l'amputazione non era necessaria.

Quali malattie usa l'ippocastano?

I preparati, che includono ippocastano, sono usati per:

  • aterosclerosi vascolare, malattia di Raynaud, congestione venosa, tromboflebite, ulcere trofiche delle gambe, endarterite,
  • vene varicose, congestione venosa,
  • nevralgie,
  • emorroidi,
  • malattie della cistifellea
  • aumento dell'acidità del succo gastrico,
  • malattie della milza (malaria, linfogranulomatosi), leucemia,
  • edema, sia renale che cardiaco,
  • spasmi vascolari, malattie cardiache, ipertensione,
  • dolori articolari, artrite (compresa l'artrite all'anca), artrite reumatoide, artrosi, ernia spinale, gotta,
  • osteocondrosi, radicolite, lombalgia, infiammazione muscolare, sciatica,
  • malattie del sistema genito-urinario,
  • bronchite, dispnea, asma, tubercolosi polmonare, pleurite, pertosse,
  • prostata, adenoma prostatico,
  • l'anemia,
  • oncologia, malattia da radiazioni,
  • sanguinamento uterino, menopausa.

I fiori di ippocastano vengono applicati esternamente sotto forma di sfregamento nelle malattie delle articolazioni, della spina dorsale, delle vene, nel trattamento della tromboflebite, dell'endarterite, delle emorroidi e di altre malattie. La tintura di castagne è ampiamente usata in molte malattie al suo interno.

Le foglie di ippocastano sotto forma di raccolte complesse sono utilizzate come antinfiammatorio, analgesico, così come per le malattie vascolari, le malattie ginecologiche, il sanguinamento uterino. La corteccia di ippocastano è una parte delle tasse complesse per le malattie delle articolazioni, fa parte delle tasse dello stomaco, ha effetti astringenti e antipiretici.

Controindicazioni all'uso di ippocastano:

  • la gravidanza,
  • allattamento al seno (allattamento),
  • bassa pressione (ipotensione)
  • grave malattia del fegato e dei reni, insufficienza renale,
  • atonia intestinale con stitichezza,
  • bambini fino a 12 anni
  • violazione del ciclo mestruale.

Con un sovradosaggio quando l'ingestione può essere bruciore di stomaco, nausea, dolore al cuore.

Ricette con ippocastano

Tintura di ippocastano

Prendiamo i frutti dell'ippocastano, li puliamo dal pericarpo pungente, puliamo le noci dal guscio marrone, come le patate.

Maciniamo i frutti sbucciati di un frullatore di castagne (o attraverso un tritacarne), pesiamo 100 grammi di questo ripieno e versiamo 1 litro di vodka.

Lasciare fermentare per 7 giorni ogni giorno agitando in un luogo buio e fresco.

Prendi il filtro pre-filtrato verso l'interno per 15 gocce in acqua tre volte al giorno.

È usato in condizioni che si sviluppano sullo sfondo della patologia venosa:

  • sindrome edematosa,
  • tromboflebite,
  • pesantezza alle gambe, dolore, crampi al polpaccio,
  • vene varicose,
  • aterosclerosi, spasmi vascolari, ipertensione,
  • emorroidi,
  • esteriormente per il trattamento di disturbi del flusso sanguigno, contusioni, contusioni, ecc.

Preparazioni farmaceutiche di ippocastano:

Eskuzan (sotto forma di compresse, gocce, confetti, gel e crema); Esculius (unguento), Herbion Esculius (gel), Esculius compositum (gocce), Venitan (gel, crema), Reparil (dragee, gel).

Unguento all'arachide

Frutto di ippocastano sbucciato e tritato 50 grammi versare in una padella a pareti spesse 250 g di strutto domestico fuso

e 250 grammi di tasso grasso farmacia Barsukor. Portare a ebollizione e lasciare riposare una piccola luce per 30 minuti. Spegnere, filtrare la garza in un barattolo sterile.

Viene utilizzato esternamente per malattie delle vene, emorroidi, malattie delle articolazioni, colonna vertebrale.

Attualmente, ippocastano è ampiamente utilizzato nella collezione di integratori alimentari e creme "integratori alimentari" in combinazione con altre erbe e sostanze.

Come sempre, dovresti consultare un medico prima dell'uso.

Farmacista-erborista Vera Vladimirovna Sorokina