Revisione dei principali farmaci che migliorano la circolazione cerebrale

Autore dell'articolo: Victoria Stoyanova, medico di II categoria, responsabile del laboratorio presso il centro di diagnosi e trattamento (2015-2016).

Da questo articolo imparerai: quali farmaci per migliorare la circolazione cerebrale esistono e come differiscono. Come agiscono i vasodilatatori e gli agenti nootropici, gli anticoagulanti e gli agenti antiaggreganti. Quali altri farmaci sono usati per migliorare la circolazione cerebrale.

Il peggioramento della circolazione cerebrale è la causa di numerosi disturbi mentali, da minor deficit di memoria, insonnia a gravi disturbi mentali (psicosi, demenza) e attività motoria. La patologia appare sullo sfondo di un restringimento del lume dei vasi sanguigni (per vari motivi: ipertensione, aterosclerosi, osteocondrosi), per cui una quantità sufficiente di sangue non entra nel cervello, le cellule sviluppano la fame di ossigeno e le loro funzioni conduttive sono disturbate.

Aterosclerosi vascolare - la causa principale di un incidente cerebrovascolare

Per ripristinare la circolazione cerebrale, utilizzare farmaci in grado di alleviare i sintomi pronunciati della patologia (mal di testa, vertigini, stanchezza, parziale perdita di memoria), migliorare il metabolismo nelle cellule cerebrali, ripristinare le capacità mentali e la coordinazione dei movimenti persi.

Esistono diversi gruppi di farmaci con diversi meccanismi d'azione che aiutano a normalizzare la circolazione cerebrale:

  1. I farmaci vasodilatatori, la loro azione si basa sulla capacità della sostanza medicinale nella composizione di rilassare le pareti vascolari, aumentando il lume del vaso e la quantità di sangue che entra nel cervello.
  2. Anticoagulanti, agenti antipiastrinici - prevengono l'adesione (aggregazione di piastrine, eritrociti) e prevengono la formazione di coaguli di sangue nel lume dei vasi sanguigni, rendono il sangue più fluido, aumentando la sua capacità di penetrare attraverso i vasi ristretti nel cervello.
  3. Nootropici - migliorare il metabolismo nelle cellule cerebrali (in condizioni di carenza di ossigeno), ripristinare le loro funzioni e prevenire la morte, prevenendo cambiamenti irreversibili nel tessuto nervoso.

Per le persone con disturbi della circolazione cerebrale, che si manifestano con qualsiasi sintomo (ad esempio, insonnia o mal di testa), questi farmaci sono necessari, aiuteranno a normalizzare e persino a migliorare significativamente la condizione. Nei pazienti con cambiamenti marcati (mancanza di coordinazione dei movimenti, perdita di capacità di auto-cura, perdita di memoria), i farmaci sospendono lo sviluppo della patologia per un po ', stabilizzano il processo.

La forma del farmaco viene scelta a seconda di quanto gravi siano le conseguenze dei disturbi della circolazione cerebrale (discorsi incoerenti dopo un ictus, paralisi motoria delle estremità), nel periodo di esacerbazione, i mezzi sono somministrati in iniezioni, per uso o per uso permanente - in compresse. La scelta del farmaco, il dosaggio e la frequenza della somministrazione sono regolati dal terapeuta o dal neurologo (con marcati disturbi neurologici).

Per le persone sane, questi strumenti sono inutili, non influenzano la qualità dell'attività mentale o della memoria, se le navi che riforniscono il cervello sono in buona salute.

La stragrande maggioranza dei farmaci (più dell'80% esatti), di cui parleremo in seguito, è disponibile in compresse.

1. Farmaci vasodilatatori

Uno dei ruoli più importanti nel meccanismo dello sviluppo dei disturbi circolatori cerebrali è giocato dal vasospasmo (restringimento del lume delle vene o delle arterie in modo che la loro capacità diminuisca e le cellule cerebrali inizino a sperimentare la mancanza di ossigeno).

Uno spasmo è una reazione protettiva dei vasi all'aumentata pressione nella vena o nell'arteria. A causa dell'aumentata capacità di flusso sanguigno, i vasi acquistano prima un tono aumentato (tensione) e quindi aumenta lo spessore della parete. Così, il lume del vaso e la quantità di sangue che scorre attraverso di esso viene ridotto, causando lo sviluppo di disturbi della circolazione cerebrale.

Farmaci vasodilatatori (vasodilatatori) - un vasto gruppo di farmaci con diversi principi attivi nella composizione, diverse indicazioni e controindicazioni, effetti collaterali e prezzo. Condividono un principio comune - tutti in modi diversi influenzano il rilassamento delle pareti vascolari, alleviano il loro spasmo, aumentando il lume del vaso e la quantità di sangue che entra nel cervello.

Tra i farmaci vasodilatatori che migliorano la circolazione cerebrale, i più efficaci sono i seguenti farmaci.

Correttori della circolazione cerebrale

Preparati di esempio: Vinpocetina, Kavinton, Telektol, Vinpoton, Korsavin, Bravinton, Kavintazol.

Il meccanismo dell'azione vasodilatatrice di questi agenti si basa sulla capacità della sostanza medicinale di bloccare la penetrazione di ioni di calcio e di sodio dentro e fuori la cellula, così come i recettori che provocano uno spasmo vascolare.

Inoltre, la sostanza medicinale è coinvolta nel trasporto del glucosio (fonte di energia per le reazioni cellulari) attraverso la membrana cellulare, migliora l'utilizzazione del glucosio e il metabolismo nelle cellule cerebrali.

Aumenta la loro resistenza alla fame di ossigeno, non influenza significativamente la pressione sanguigna, il polso, la gittata cardiaca, poiché colpisce principalmente i piccoli vasi sanguigni (capillari e arteriole).

Questi farmaci per migliorare la circolazione cerebrale non sono raccomandati per l'uso simultaneo con anticoagulanti diretti (eparina), poiché ciò può causare sanguinamento.

Correttori combinati di circolazione cerebrale

Questi farmaci sono costituiti da un complesso di principi attivi equivalenti.

Esempi di rimedi: Vasobral, Pentossifillina, Instenon.

Si tratta di farmaci con varie sostanze attive il cui meccanismo d'azione è volto a migliorare la circolazione cerebrale bloccando i recettori che possono causare uno spasmo di piccoli vasi sanguigni del cervello.

Migliorano i processi di utilizzo del glucosio nelle cellule cerebrali, il metabolismo e l'escrezione dei prodotti di ossidazione. Aumentare la resistenza delle cellule nervose alla carenza di ossigeno, prevenendone la degenerazione e la morte di massa.

Ridurre la permeabilità delle pareti vascolari e l'adesione di elementi cellulari del sangue (globuli rossi e piastrine), prevenendo la comparsa di coaguli di sangue.

Non influenzano gli indici di pressione sanguigna, stimolano solo una diminuzione del tono dei piccoli capillari e delle arteriole del cervello.

Calcio antagonisti (o calcio antagonisti)

Esempi di prodotti: Corinfar, Felodipina, Verapamil, Gallopamil, Diltiazem, Nicardipina, Amlodipina, Cinnarizina, Nimodipina.

I calcio antagonisti riducono l'ingresso di ioni calcio nelle cellule del muscolo cardiaco e delle pareti vascolari. Questo processo riduce il tono e rilassa principalmente le arteriole e i capillari periferici.

Di conseguenza, il lume dei vasi sanguigni e il volume del flusso sanguigno aumentano, migliorando l'afflusso di sangue alle parti periferiche del corpo e del cervello. I farmaci aumentano i processi metabolici nelle cellule cerebrali.

Gli antagonisti del canale del calcio sono prescritti per il trattamento complesso dei disturbi della circolazione cerebrale sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa.

bloccanti

Bloccanti adrenergici (alfa e beta) con vasodilatazione (proprietà vasodilatatorie): Celiprol, Sermion, Nicergolina, Prazozin, Bepantol, Kardura.

Grazie ai farmaci, il lavoro dei recettori del cervello e della muscolatura liscia che può causare uno spasmo delle pareti vascolari viene bloccato.

I bloccanti adrenergici dilatano non solo le piccole arteriole e capillari, ma anche i vasi sanguigni di grandi dimensioni (vene), riducendo significativamente la pressione arteriosa, quindi sono prescritti per la complessa eliminazione dell'ipertensione arteriosa e le sue conseguenze - carenza di ossigeno delle cellule cerebrali

A volte dopo l'assunzione di bloccanti adrenergici, si sviluppa un effetto collaterale - una forte diminuzione della pressione del sangue, che può essere regolata abbassando la dose del medicinale. Allo stesso tempo possibile l'aspetto della tachicardia (palpitazioni cardiache).

Acido nicotinico

Questi vasodilatatori (vasodilatatori) sono fatti sulla base di acido nicotinico (vitamina PP).

Esempi di farmaci: acido nicotinico, Nikoshpan, Atsipimoks, Nikofuranose, Enduratin.

La proprietà vasodilatatrice dell'acido nicotinico si basa sul fatto che la vitamina PP stimola la produzione di prostaglandine (lipidi simili agli ormoni che possono rilassare le pareti dei piccoli vasi periferici). L'effetto redox della vitamina PP aumenta il metabolismo e promuove l'eliminazione attiva dei prodotti di ossidazione, supporta il normale funzionamento della cellula in condizioni di carenza di ossigeno, riduce il livello di trigliceridi e colesterolo.

I preparati di acido nicotinico agiscono come vasodilatatori solo in grandi dosi, sono usati per ridurre il rischio di sviluppare complicazioni fatali (infarto miocardico acuto) sullo sfondo della cardiopatia coronarica.

2. Nootropics

I farmaci nootropici non hanno un effetto vasodilatatore, ma sono in grado di stimolare il metabolismo nelle cellule del tessuto nervoso, migliorando la sua resistenza al deficit di ossigeno.

Il meccanismo d'azione di una parte di nootropi (Cerebrolysin) non è ancora completamente compreso, sebbene la medicina tradizionale li riconosca e li utilizzi ampiamente per trattare gli effetti di ictus ischemico ed emorragico (carenza di ossigeno acuto), demenza (demenza) e morbo di Alzheimer.

Esempi di farmaci: Piracetam, Fenotropil, Pramiracetam, Cortexin, Cerebrolysin, Epsilon, Pantokalcin, Glycine, Actebral, Inotropil, Thiocetam.

Agenti neurometabolici in vari modi (migliorando la sintesi della dopamina, utilizzando aminoacidi e polipeptidi correlati, prevenendo la distruzione di acetilcolina, ecc.) Migliorano il metabolismo nelle cellule cerebrali e ripristinano le loro funzioni (conduzione degli impulsi nervosi). Aumentano l'utilizzo cellulare del glucosio, fornendo così energia per il normale funzionamento delle cellule e aumentando la resistenza delle cellule in condizioni di carenza di ossigeno.

Quando si prescrive nootropi, l'effetto è ottenuto mediante schemi di somministrazione speciali e un dosaggio correttamente selezionato, che dipendono direttamente dalla gravità delle manifestazioni di circolazione cerebrale.

3. Anticoagulanti e agenti antipiastrinici

Gli anticoagulanti e gli agenti antipiastrinici prevengono la seconda causa più importante dell'insufficienza vascolare cerebrale: la formazione di trombi. Agendo direttamente sugli indicatori chimici della viscosità del sangue e sul processo di adesione degli elementi formati (adesione dei globuli rossi e delle piastrine), riducendo il numero di fattori di coagulazione del sangue, essi migliorano l'apporto di sangue cerebrale non direttamente, ma indirettamente.

Esempi di farmaci: Dipiridamolo, Thiklid, Plavix, Aspirina, Eparina, Clexano, Dicoumarina, Urokinase, Streptochinasi, Warfarin.

Riducono il sangue (in forma liquida, il sangue penetra più facilmente attraverso la stenosi), migliorano l'apporto di sangue e lo scambio gassoso del tessuto nervoso del cervello.

Si previene la trombosi e la sovrapposizione del lume dei vasi sanguigni, che causa disturbi della circolazione cerebrale (fino al tromboembolismo mortale - blocco di grossi vasi sanguigni da un trombo).

La somministrazione di farmaci avviene sotto il controllo di indicatori di laboratorio di coagulazione del sangue, studi di coagulogramma e test di funzionalità epatica.

Quali altri medicinali possono aiutare?

Il terzo fattore di rischio significativo per lo sviluppo del flusso ematico cerebrale e la carenza di ossigeno nei tessuti è l'aterosclerosi dei vasi e il restringimento del loro canale dovuto alla formazione della placca di colesterolo. Questo processo innesca i disturbi del metabolismo lipidico (un aumento del livello dei trigliceridi e del colesterolo nel sangue), pertanto i farmaci che normalizzano questo metabolismo sono prescritti per prevenire l'aterosclerosi e i disturbi della circolazione cerebrale.

statine

Nomi della droga: Liprimar, Fluvastatin, Cerivastatin, Mevacor, Lipostat, Zokor.

Il meccanismo d'azione si basa sull'interruzione della reazione chimica della conversione dei precursori del colesterolo.

Le statine riducono il rischio di ischemia del muscolo cardiaco e del cervello.

Insieme ad altri farmaci spesso usano vitamine.

vitamine

Quali vitamine vengono utilizzate: vitamine del gruppo B, folati (vitamina B9), rutina, vitamina K, diidroquercetina, ascorbico (vitamina C).

Da soli, non sono in grado di migliorare la circolazione cerebrale o eliminarne i sintomi, ma sullo sfondo del farmaco principale:

  • stimolare il metabolismo;
  • rafforzare le pareti vascolari;
  • ridurre la loro permeabilità;
  • assottiglia il sangue;
  • prevenire coaguli di sangue;
  • necessario per la normale crescita e lo sviluppo delle cellule.

Tutti questi farmaci possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico, l'autotrattamento può essere dannoso. I preparati per migliorare la circolazione sanguigna sono prescritti sulla base della gravità della condizione (stadio iniziale, disturbi acuti della circolazione cerebrale), a seconda di ciò, selezionare la forma (flebo endovenoso, sotto forma di iniezioni o compresse), dosaggio e complesso di farmaci concomitanti (agenti antipiastrinici in combinazione con bloccanti o inibitori adrenergici canali del calcio, ecc.).

Preparazioni vascolari per il cervello di una nuova generazione

Molte malattie del cervello sono causate da un insufficiente apporto di sangue al sistema nervoso centrale contro l'occlusione vascolare, compromissione della loro integrità o restringimento patologico, che riduce la circolazione sanguigna minuto-minuto dei neuroni. A causa della mancanza di ossigeno e di nutrienti, le cellule della corteccia muoiono e si forma un quadro clinico di disturbi mentali e neurologici.

Per migliorare la circolazione del sangue nel cervello, devono essere prese compresse i cui ingredienti attivi influenzano la richiesta di ossigeno dei neuroni, lo stato delle pareti vascolari, la loro integrità organica e il loro lume.

Cosa fanno i farmaci?

Le medicine per migliorare la circolazione del sangue nel cervello influenzano diverse aree contemporaneamente:

  1. Trattamento eziologico È eliminare la causa della malattia. Per esempio, le statine - "dissolvono" le placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni, migliorando l'afflusso di sangue al cervello.
  2. Trattamento patogenetico Queste droghe migliorano la circolazione del sangue nel cervello. La terapia patogenetica viene utilizzata, ad esempio, negli ictus, quando è necessario sciogliere un coagulo di sangue, che ha fermato il flusso sanguigno nel sangue.
  3. Sintomatica. L'assunzione di farmaci per la circolazione del sangue nel cervello può eliminare parte del quadro clinico, alleviare le condizioni del paziente e migliorare la qualità della sua vita.

L'assunzione di farmaci complessi per il trattamento della circolazione cerebrale può essere ottenuta in modo parziale o completo (a seconda della causa e della gravità della malattia) del recupero del corpo del paziente, della sua capacità di lavoro e dell'adattamento sociale.

Va anche notato che i farmaci per migliorare l'apporto di sangue ai vasi della corteccia cerebrale non sono un gruppo farmacologico separato, ma diversi per natura e modalità di azione, farmaci che si trovano in diversi gruppi farmacologici, ad esempio antispastici, nootropici, statine, agenti antipiastrinici e altri. Solo le persone nel linguaggio quotidiano per convenienza sono unite nel gruppo di "pillole per la circolazione sanguigna di vasi cerebrali".

Di seguito è riportato un elenco di farmaci di diversi gruppi per la normalizzazione della circolazione cerebrale. Sono presentati unicamente per familiarizzare e ricostituire le basi teoriche dei farmaci esistenti per i vasi cerebrali. Mai prenderli da soli, senza consultare il medico o il consiglio di amici. Le pillole incontrollate senza controllo medico causano effetti collaterali, la cui gravità può raggiungere un livello di coma o ictus, che può portare a cambiamenti irreversibili e rendere disabili.

Tutti gli agenti influenzano i vasi e i neuroni, a seconda del principio attivo che contengono. Quindi, il concetto di "migliori farmaci vascolari" non lo è, dal momento che tutti i fondi ugualmente bene influenzano i diversi bersagli nel corpo.

È importante sapere che i farmaci per migliorare la circolazione del sangue del cervello per gli anziani sono simili per le persone di età matura e giovane.

Indicazioni per l'ammissione

I preparativi che migliorano l'afflusso di sangue al cervello dovrebbero essere assunti se si hanno segni psichici o neurologici nel proprio stato mentale o in una persona cara:

  • Sintomi non specifici cerebrali: mal di testa, vertigini, nausea, vomito, ridotta acuità visiva, tinnito, disorientamento.
  • Sindrome psicodinamica: affaticamento costante, irritabilità, disturbi del sonno, distraibilità, aumento della sensibilità alla luce, al suono o all'olfatto.
  • Compromissione cognitiva: perdita di memoria, diminuzione dell'intelligenza, distrazione dell'attenzione, difficoltà nel memorizzare nuove informazioni.
  • Disturbi vegetativi: mancanza di respiro, palpitazioni cardiache, sudorazione, vertigini, tremori delle dita, pallore o arrossamento del viso, vampate di calore improvvise, diarrea, stitichezza, perdita di appetito.

Ciascuna di queste sindromi non è specifica e la sua presenza indica solo indirettamente una violazione della circolazione cerebrale. Lo stato dettagliato dei vasi cerebrali può essere diagnosticato con l'aiuto di una consultazione a tempo pieno con uno psichiatra, un neurologo e metodi strumentali di esame: computer e risonanza magnetica in angiografia utilizzando un mezzo di contrasto.

fondi

La scelta di un gruppo di farmaci per la circolazione del sangue cerebrale dipende direttamente dalla causa dei disturbi del flusso sanguigno cerebrale, dai parametri generali e biochimici del sangue, dalla gravità e dalla storia della malattia, dalla forma della malattia (per esempio, dal tipo di ictus) e dalla valutazione del rischio degli effetti collaterali. Il gruppo di medicine è scelto dal medico curante.

vasodilatatori

Questo gruppo di farmaci è prescritto principalmente per le malattie del cervello causate da spasmi vascolari. Più spesso è l'ipertensione arteriosa. In questo caso, l'obiettivo principale è ridurre la pressione sanguigna a valori stabili inferiori a 140/90 mm Hg.

I vasodilatatori a loro volta sono divisi in 5 gruppi.

Farmaci miotropi

Questo sottogruppo farmacologico mira a dilatare i vasi sanguigni rilassando la parete muscolare delle pareti delle arterie. Ciò si ottiene riducendo la quantità di calcio libero nel sangue circolante.

  1. Dibazol (farmaco per vasi cerebrali in fiale). Lo strumento riduce la gittata cardiaca, riduce la resistenza vascolare periferica, mostra un effetto immunostimolante non specifico sul corpo.
  2. Apressin. Espande le arteriole, migliorando la circolazione del sangue nelle aree separate del cervello, ma la pressione aumenta il carico cardiaco.
  3. Nitroprussiato di sodio. Il farmaco espande le piccole arterie e le vene.

Bloccanti dei canali del calcio

Il calcio, come elettrolita, svolge un ruolo stimolante le cellule. Quindi, entrando nella cellula, causa la depolarizzazione. Ciò è eccitato, viene creato un impulso elettrico e la fibra nervosa viene ridotta. Farmaci che bloccano i canali del calcio, bloccano l'ingresso dell'elettrolita nella cellula e questo non è eccitato.

  • Verapamil e analoghi (preparati vascolari per il cervello della nuova generazione). Il farmaco ha un effetto ipotensivo diretto, riduce la resistenza vascolare periferica e stabilizza il numero di battiti cardiaci al minuto.
  • Nifedipina (pillole per la circolazione del sangue cerebrale di nuova generazione). Espande le arterie e le vene, riduce il carico sul muscolo cardiaco, riduce il consumo di ossigeno nel miocardio.

Verapamil e Nifedipina sono anche usati come farmaci vascolari per l'IRR.

Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina

La base dell'impatto delle sostanze attive di questo gruppo è l'effetto sull'elemento intermedio, che influisce sull'aumento della pressione sanguigna. Quindi, c'è un ormone - angiotensina I. È di per sé passivo, e per trasformarlo nella forma attiva - angiotensina II (aumenta notevolmente la pressione) - è necessaria una sostanza: l'enzima di conversione dell'angiotensina. L'essenza dell'azione di questo gruppo di farmaci è che inibiscono proprio questo enzima.

  1. Enalapril. Espande i vasi sanguigni, riduce la resistenza delle arterie e delle vene, riduce la pressione sistolica e diastolica complessiva. Aumenta la minzione e inibisce i processi infiammatori nel corpo.
  2. Captopril. Il farmaco per migliorare la circolazione sanguigna cerebrale abbassa la pressione arteriosa generale, allevia il muscolo cardiaco. Agisce principalmente sulle arterie, almeno nelle vene.

Antagonisti del recettore dell'angiotensina II

Il farmaco è un "collega" del gruppo precedente. Blocca i recettori che percepiscono l'ormone vasocostrittore attivo - angiotensina II.

  • Losartan. Blocca i recettori dell'angiotensina nel cervello. Abbassa la resistenza vascolare, dilata le arterie e le vene, abbassa la pressione sanguigna nella circolazione polmonare.
  • Vazotenz. Questo farmaco per migliorare la circolazione del sangue nel cervello è costituito da losartan e idroclorotiazide. Riduce la pressione arteriosa totale bloccando il ricevimento di angiotensina II e aumentando la diuresi giornaliera.

Influenza sulle proprietà reologiche del sangue

Questi fondi sono prescritti principalmente per ictus emorragico o ischemico - una violazione acuta della circolazione cerebrale. Mezzi che influenzano la coagulazione, necessari per eliminare la causa - un coagulo di sangue che ha occluso una nave. Un trombo è influenzato da 3 gruppi di farmaci:

  1. Anticoagulanti. Questi sono farmaci che inibiscono la coagulazione del sangue. Lavorano per ridurre la probabilità di tromboembolia. Rappresentanti: Warfarin, Hirudin o Dikumarin.
  2. Trombolitici. Influenzano direttamente il trombo già formato, risolvendolo, attivando la fibrinolisi, un sistema che dissolve i coaguli di sangue. La medicina - Streptokinase.
  3. Agenti antipiastrinici. Impediscono al sangue di ispessirsi e impediscono ai piccoli coaguli di sangue di unirsi in uno più grande. Cioè, gli agenti antipiastrinici influenzano i meccanismi intermedi di adesione piastrinica, impedendo loro di "attaccarsi" tra di loro. Medicinali: Ditazol o Clopidogrel.

Lipid

Farmaci ipolipemizzanti - un gruppo di farmaci che riducono e stabilizzano il complesso metabolismo e i livelli lipidici nel corpo. È usato nell'aterosclerosi, una malattia in cui il metabolismo lipidico è disturbato e il livello di lipoproteine ​​a densità bassa e molto bassa aumenta ("grassi cattivi"), aumenta il livello delle lipoproteine ​​ad alta densità ("grassi buoni"). Pertanto, il compito principale dei farmaci ipolipemizzanti è il "riassorbimento" delle placche aterosclerotiche sulle pareti delle arterie. Le medicine sono divise in 4 sottogruppi.

  • Farmaci ipolipemizzanti che bloccano l'assorbimento dei grassi nel tratto digestivo. Questi includono la colestiramina, il beta-sitosterolo e il guarem. I grassi si attaccano al principio attivo dei farmaci e passano attraverso il tubo digerente, senza essere assorbiti nell'intestino.
  • Statine (nuovi farmaci vascolari), riducendo la sintesi lipidica nel fegato e abbassando i loro livelli plasmatici. Preparati per la pulizia dei vasi sanguigni del cervello: Lovastatina, Fenibibrato, Atorvastatina. L'essenza dell'impatto di questi fondi è che inibiscono l'enzima che trasforma il mevalonato (precursore) nella forma diretta del colesterolo.
  • Compresse per la pulizia dei vasi del cervello, che accelerano il metabolismo dei grassi e ne favoriscono la rimozione dal corpo. Rappresentanti: Omakor, Lintel.
  • Il quarto gruppo di farmaci influenza direttamente il colesterolo, riducendo il suo livello nel plasma sanguigno. Farmaci che migliorano la microcircolazione: Pirikarbat, Vitamine E e A, Vazoprostat.

nootropics

Un gruppo di farmaci nootropici migliora la funzione delle cellule nervose e ha una vasta gamma di effetti sul sistema nervoso centrale: migliora la memoria, l'attenzione, migliora l'apprendimento, normalizza la parola, elimina l'apatia, abulia, elimina la sindrome depressiva, normalizza il livello di coscienza.

Tuttavia, i farmaci nootropici che migliorano la nutrizione e la circolazione sanguigna del cervello, hanno due sfumature fondamentali:

  • La loro base di prove è dubbia. I nootropi non sono ben compresi. Questi fondi non sono nella lista dei fondi approvati dalla Food and Drug Administration (FDA). La maggior parte dei nootropici ha una base di evidenza di livello D e C. Ciò significa che i farmaci hanno un livello di evidenza debole.
  • Quelle droghe per nutrizione di vasi cerebrali, che teoricamente agiscono, sono attive solo se i neuroni sono colpiti. Quindi, una persona sana non ha senso accettarle: non ci sarà semplicemente alcun effetto.

I farmaci nootropici sono classificati per composizione chimica del farmaco.

  1. Derivati ​​del pirrilidone: Piracetam, Pramiracetam, Etiracetam. Tuttavia, uno studio in cui 12.000 persone hanno dimostrato che i farmaci derivati ​​da pirilidone non hanno prodotto un effetto sulle malattie vascolari e neurodegenerative. Secondo i produttori, i fondi sono anche usati come preparazione per l'elasticità dei vasi sanguigni.
  2. Derivati ​​di Diaphenylpyrrylodone: Fenotropil. L'Accademia Russa delle Scienze Mediche della Federazione Russa ha riconosciuto questo gruppo di droghe obsoleto e inefficace.
  3. Derivati ​​del dimetilaminoetanolo: Meklofenoxate, Atseglumat. La preparazione per la circolazione cerebrale migliora le capacità cognitive del paziente e parzialmente stimola il sistema nervoso centrale.
  4. Derivati ​​della piridossina: biotredina e piritinolo. Questi rimedi sono derivati ​​della vitamina B6. Migliorano il metabolismo delle cellule nervose, aumentano la quantità di memoria e le prestazioni complessive del cervello. Questi sono farmaci nootropici relativamente economici ma efficaci.
  5. Farmaci simili nella struttura agli amminoacidi: glicina. I produttori del farmaco affermano che la glicina ha effetti antidepressivi, anticonvulsivi e antipsicotici, ma l'OMS non ha prove a sostegno di tali affermazioni.
  6. Altre sostanze con azione nootropica: Nicergolina, Vincamina, Mexidolo, Lecitina. Le pillole di Mexidol per i vasi cerebrali non sono nell'elenco dei rimedi statunitensi e non hanno evidenza di efficacia clinica. Ceraxon e Cerebrolysin - farmaci per contagocce per vasi cerebrali. Vinpocetina, Vincentin e Kavintol - preparazioni endovenose per navi cerebrali.

Droghe di vasocostrittore cerebrale

Sono usati per trattare le condizioni dolorose causate dall'espansione dei vasi cerebrali. Quindi, più spesso è un'emicrania. rappresentanti:

  • Kafergot. Allevia il mal di testa, se ha un'origine vascolare.
  • Imigran. Agiscono selettivamente sui recettori dei vasi all'interno del cranio. L'ingrediente attivo limita i vasi sanguigni.
  • Naratriptan. Restringe le arterie carotidi.

vitamine

I complessi vitaminici possono aumentare l'elasticità delle pareti vascolari. Le migliori combinazioni sono pillole per l'elasticità vascolare, che contengono diverse vitamine contemporaneamente: C (acido ascorbico), P (rutina), vitamine del gruppo B, E e K. Le azioni di queste vitamine si riducono ai seguenti effetti:

  1. rafforzare le pareti vascolari;
  2. riducendo la loro fragilità;
  3. diminuzione della permeabilità capillare.

È meglio prenderli in combinazione, ad esempio, droghe come Reoton, Antiox o Taurine Ergo.

Preparativi per migliorare la circolazione cerebrale nei bambini e negli adulti

Per la medicina moderna, la conservazione e il ripristino della circolazione cerebrale oggi è di estrema importanza, poiché è su quanto sia adeguato che una vita confortevole nella giovinezza e una testa chiara nella vecchiaia dipendono. Naturalmente, la correzione del flusso sanguigno cerebrale acquista la massima importanza nei momenti di transizione della vita di una persona.

Prima infanzia

Nella prima infanzia, dopo aver subito lesioni alla nascita, cadute di pressione a taglio cesareo e altre carenze di ossigeno (in utero o durante il travaglio), il flusso ematico cerebrale può soffrire a vari livelli. Ciò richiede un periodo di recupero, che, di norma, è limitato ai primi tre anni (con esito positivo dell'encefalopatia postnatale) o può durare una vita, per esempio, dopo emorragie con masse di cisti vascolari, epilessia vascolare o paralisi cerebrale.

Scolari, adolescenti

Per gli scolari e gli adolescenti, il carico sul flusso sanguigno cerebrale aumenta all'aumentare dell'intensità del processo di apprendimento e cambiano i cambiamenti ormonali, che possono anche portare a un deterioramento delle condizioni del flusso sanguigno cerebrale (spasmi vascolari).

Popolazione lavorativa adulta

Negli adulti, il flusso ematico cerebrale soffre molto spesso di osteocondrosi, che comprime i vasi che alimentano il cervello, i tumori della testa e del collo, i processi aterosclerotici e l'endarterite, nonché dalla trombosi acuta dell'arteria cerebrale sullo sfondo di lesioni o operazioni.

Le persone anziane

Le persone anziane hanno maggiori probabilità di soffrire di ictus (emorragici o ischemici), aterosclerosi di vasi cerebrali e tumori cerebrali. Allo stesso tempo, i processi possono procedere come acuti (ictus) o cronici (aterosclerosi).

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica dei disturbi circolatori cerebrali viene effettuata in tutti i periodi di età, ma con durata ed efficacia diverse. Anche il prezzo del problema è diverso.

Immediatamente voglio concentrarmi sul fatto che, senza eccezioni, i farmaci che migliorano direttamente i processi metabolici nelle cellule cerebrali, chiamati nootropici, funzionano solo nei tessuti patologicamente modificati e non hanno alcun effetto sul tessuto sano.

Pertanto, una grande direzione di utilizzare questi strumenti per stimolare l'attività mentale di bambini, giovani e adulti sani:

  • quando si prepara per gli esami
  • durante intensi carichi di lavoro
  • bambini che hanno iniziato la scuola
  • o mal fatto
  • e ancora di più per i bambini in età prescolare

può essere tranquillamente attribuito al trucco dei contenitori farmaceutici in collusione, ampliato le indicazioni per l'uso di questi farmaci e ricevere ingenti fondi dai compratori ingenui ma non istruiti.

Il più grande ruolo nello sviluppo dei disturbi del flusso sanguigno cerebrale è giocato dallo spasmo vascolare o dalla formazione di trombi nelle arterie. Pertanto, i gruppi più rilevanti di farmaci che migliorano il flusso sanguigno cerebrale sono vasodilatatori e farmaci che impediscono l'adesione delle piastrine durante la formazione di coaguli di sangue.

Farmaci vasodilatatori che migliorano la circolazione cerebrale

I vasodilatatori sono un gruppo di farmaci con diversi meccanismi di azione. Il loro principale svantaggio è la non selettività dell'azione, a causa della quale espandono non solo le arterie del cervello, ma altri vasi, spesso dando un calo della pressione sanguigna, in cui il flusso sanguigno peggiora ancora di più.

Questo momento è particolarmente spiacevole per gli anziani, le cui arterie sono fortemente colpite dall'aterosclerosi. Hanno spesso ipotensione ortostatica (oscuramento degli occhi con una forte ascesa) e il rischio di ictus ischemico sullo sfondo dei vasodilatatori.

antispastici

Gli antispastici rilassano i muscoli lisci della parete vascolare, espandono il lume dei vasi sanguigni. Questi sono i farmaci più blandi e relativamente sicuri, includono compresse e iniezioni:

  • No-shpa (60 tab. 220 rub)
  • Drotaverina cloridrato (100 compresse da 50 rub.)

I farmaci non funzionano bene sulle navi affette da aterosclerosi. Possono anche derubare aree del cervello del paziente, ridistribuendo il flusso sanguigno in favore di aree sane grazie alla migliore conservazione delle navi presenti. Pertanto, questo gruppo di farmaci è poco utilizzato nei pazienti più anziani, per i quali sono preferiti i farmaci della classe successiva.

Bloccanti dei canali del calcio

I vasi cerebrali bloccanti dei canali del calcio si dilatano non a detrimento del resto della circolazione sanguigna. Preferibilmente la microcircolazione è migliorata. L'effetto collaterale principale di questi farmaci è un calo della pressione sanguigna.

Questi includono: Adalat, Kordafen, Breynal, Norvaks, Arifon, Grindeke, Diakordin, Kordafleks, Diakordin, Kortiazem, Latsipil, Logimaks, Nafadil, Nemotan, Nimotop, Plendil, Stamlo, Foridon, Cinnarizina, Tsinedil, Nifecard, Tsinnasan.

Nimodipina (Nimotop)

Applicazione: Nimodipina viene utilizzata per prevenire e curare vari disturbi dell'erogazione di sangue al cervello. La nimodipina viene rilasciata in compresse del peso di 30 milligrammi. Una confezione contiene venti, cinquanta o cento pillole. Può anche essere acquistato come soluzione allo 0,02% per le infusioni (in sacchetti di plastica o flaconi da 50 ml).

  • Nimodipina viene trattata dopo l'emorragia sotto le meningi, così come per ictus da cinque a quattordici giorni.
  • Per la profilassi, il rimedio è prescritto sotto forma di pillola, due compresse ogni quattro ore, per un totale di trecentosessanta milligrammi al giorno.
  • I pazienti con un peso inferiore a settanta chilogrammi e pressione sanguigna instabile iniziano il farmaco in una dose ridotta (ad esempio, mezzo milligrammo).

Effetti collaterali: il rischio di effetti collaterali del farmaco è maggiore se somministrato per via endovenosa. La pressione può scendere drasticamente. Quando si assumono pillole sono frequenti disturbi digestivi in ​​forma di nausea, diarrea.
Controindicazioni: gravidanza e l'uso simultaneo di infusione e compresse di questo farmaco. Inoltre, si deve prestare attenzione quando l'ipertensione intracranica, insufficienza renale.
Prezzo: 100 tavoli. 1100 rub.

Cinnarizin (Stugeron)

Prodotto in compresse da 25 mg (confezioni da 30 o 50 compresse) viene utilizzato per la somministrazione del corso (da tre settimane a sei mesi), 1-2 compresse tre volte al giorno. Indicazioni e controindicazioni sono simili alla nimodipina. Oggi, il farmaco è fortemente premuto Vinpocetine.
Prezzo: Cinnarizine 50 pz. 30-70 sfregamento, Stugeron 50 pz. 150-200 rubli

Vinpocetine (Cavinton)

Questo è un farmaco proveniente da materiali vegetali (pervinca). Il farmaco combina le proprietà di un vasodilatatore e un mezzo per limitare la formazione di trombi. Inoltre, Vinpocetine può migliorare il metabolismo nel tessuto cerebrale e renderlo più resistente alla fame di ossigeno.
Applicazione: 5 mg compresse vengono applicate tre volte al giorno dopo i pasti. Le soluzioni sono somministrate per via endovenosa. Prima della fine del trattamento, la dose del farmaco viene gradualmente ridotta per completare il ritiro.
Controindicazioni: non raccomandato per l'uso combinato con eparina (a causa del rischio di sanguinamento). Inoltre, nelle forme gravi di malattia coronarica e aritmie, è vietata la somministrazione parenterale dell'agente. Poiché il farmaco penetra attraverso la placenta e passa nel latte materno, non è raccomandato per le donne in gravidanza e in allattamento. È privato di un fenomeno di "rapina".
Analoghi di Vinpocetine: Vero-Vinpocetine, Bravinton, Vincetin, Vinpoton, Telektol, Cavinton Forte.
Prezzo: Cavinton 5 mg. 50 pezzi 250 rub., Vinpocetina 5 mg. 50 pezzi 40-80 sfregamento., Korsavin 5 mg. 50 pezzi 70-90 sfregamento.

La più grande organizzazione internazionale di medicina basata sull'evidenza - Cochrane International Cooperation non riconosce l'efficacia di Cavinton e non la include nella sua revisione, che consente di parlare dell'effetto provato del farmaco. Dal momento che non sono stati effettuati studi in doppio cieco, controllati con placebo.

Tuttavia, neurologi domestici e chirurghi vascolari hanno pubblicato ripetutamente i risultati del lavoro con questo farmaco (compresa una migliore circolazione cerebrale, confermata dai risultati della tomografia cerebrale e dell'angiografia dei vasi sanguigni) e continuano a difendere la sua posizione nel trattamento dei disturbi cronici della circolazione cerebrale di varia gravità. Tradizionalmente, il programma di gestione del corso per tali pazienti comprendeva iniezioni di gocciolamento del caviale e corsi di Vinpocetina in compresse.

Alfa bloccanti

Gli alfa-adenoblocker simultaneamente all'espansione dei piccoli vasi migliorano il metabolismo nei tessuti cerebrali, riducono l'aggregazione piastrinica. Indicato nei disturbi metabolici acuti e cronici nel cervello, tra cui la demenza vascolare, la carenza di ossigeno transitorio del cervello sullo sfondo dello spasmo vascolare, nonché sullo sfondo di ipertensione arteriosa o aterosclerosi.
Questi includono:

  • Nicergolina - 5 fiale 4 mg. 250 rubli, 30 tabl 350-400 rubli.
  • Sermion - compresse da 30 mg. 30 pezzi 650 rubli, 5 mg. 30 pezzi 450 rub.

Preparazioni di combinazione, vasi dilatatori

  • Vasobral (alfa diidroergocryptina e caffeina)
  • Instenon (etofillina, etomiva, esobendina), 30 tab. 200-250 rubli 5 amp. su 2 ml. 250 sfregamenti.

antiaggreganti piastrinici

Questi sono farmaci che impediscono alle piastrine di aderire insieme per formare coaguli di sangue, che intasano i vasi cerebrali. Migliorano la microcircolazione, aumentano la permeabilità dei capillari e mostrano le proprietà degli angioprotettori, riducendo la fragilità dei vasi sanguigni migliorando il metabolismo nella loro parete.

Tra disaggregati sono: Dipiridamolo (Curantil), Vazonit, Doksi-Khem, Pentoksifillin, Persanthin, Radomin, Trental, Flexital.

carillon

Si tratta di compresse (25, 50, 75 o 100 mg), gocce o soluzione di dipiridamolo allo 0,5% per le infusioni. È prescritto per gli incidenti cerebrovascolari cronici o l'encefalopatia dyscirculatory negli adulti e nei bambini di età superiore ai 12 anni.
Effetti collaterali: Nausea, diarrea, dolore muscolare, vertigini o svenimento possono verificarsi a causa di effetti collaterali. Meno comune è l'orticaria.
Applicazione: il farmaco è prescritto corso. Le compresse sono prese un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo tre volte al giorno.
Il farmaco aumenta le proprietà se assunto con cefalosporine, anticoagulanti (aumenta il rischio di sanguinamento). Con appuntamento simultaneo con antipertensivi può causare un forte calo della pressione sanguigna.
Analoghi carillon (100 mg Tabella 25 550-600 rub.): anginoso, Trankokard, Koribon, Aprikor, Viskor, Persantin, Parsedil, Vadinar.

Acido nicotinico

Acido nicotinico sotto forma di compresse di nicotinato di xantinolo e soluzione per flebo endovenoso. Un farmaco che esibisce le proprietà di un disaggregante. Le compresse danno un effetto molto debole e oggi le soluzioni non sono raccomandate a causa degli alti rischi di sanguinamento gastro-duodenale.

flavonoidi

Questi sono estratti da materie prime vegetali che migliorano il tono vascolare e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni:

  • Tanakan 30 pezzi. 650 rub
  • Bilobil 20 pezzi. 300 rub
  • Ginkoum 30 pezzi. 250 sfregamenti.
  • Memoplant z0 pz. 550 sfregamenti.

Questo estratto di Ginkgo Biloba - è una ricerca lenta e seria in termini di medicina basata sull'evidenza, questi farmaci non sono passati.

Correttori di microcircolazione

Betagistin (Betaserc)

Questo è un farmaco efficace che aiuta non solo per correggere il flusso di sangue nei capillari, ma anche la pulizia della vertigini e instabilità dell'andatura problemi cronici con il flusso sanguigno cerebrale.
Applicazione: in compresse da 8 o 16 mg. La dose giornaliera varia da 24 a 48 mg in tre dosi.
Controindicazioni: in gravidanza o in allattamento, richiede cautela nell'ulcera peptica, asma bronchiale.
Effetti collaterali: può causare orticaria o disturbi digestivi.
Prezzo: Betaserk 30 pezzi. 650 rubli, Betaver 30 pezzi. 250 rub, Betagistin 30 pz. 100 rub., Vestibo 30 pezzi. 280 rub., Tagista 30 pz. 100 rub.

Per la circolazione del sangue e la memoria

I farmaci nootropici sono agenti che non sono approvati dalla medicina basata sull'evidenza, ma sono ampiamente usati nella neurologia pratica e hanno una certa esperienza pratica positiva nell'uso di un certo numero di farmaci.

La base di questi strumenti è il miglioramento dei processi metabolici nelle cellule cerebrali, con conseguente miglioramento della memoria, capacità di apprendimento e pensiero (vedere le medicine per migliorare la memoria). I farmaci possono aiutare con:

  • demenza vascolare negli anziani
  • con encefalopatia in persone con patologie vascolari del cervello
  • ma assolutamente inutile per i sani e i giovani.

Gli effetti dei farmaci si realizzano attraverso i neurotrasmettitori, la stabilizzazione delle membrane dei neurociti e l'aumento della resistenza del tessuto cerebrale alla carenza di ossigeno.

Derivati ​​Pirallidone (racetam)

Piracetam è controindicato in caso di ictus emorragico, grave insufficienza renale, gravidanza, allattamento. Tra gli effetti collaterali sono descritti agitazione nervosa e motoria, nausea, vomito, disturbi della sedia, orticaria. Il farmaco viene utilizzato in compresse o iniezioni (60 scheda 30 rubli).
I derivati ​​comprendono pirallidona Aloratsetam, Dragonol (Aniracetam) Doliratsetam, Phenotropil (Fenilpiratsetam) Fazoratsetam, Rolipram, Rolziratsetam, Imuratsetam, nefiracetam, Noopept, Pramiracetam, piracetam (Lutset, Nootropil) Brivaratsetam. Stimola il sistema nervoso centrale, in tal modo indesiderabile in disturbi del sonno e negli anziani con grave aterosclerosi delle arterie. Con l'uso prolungato può causare disturbi d'ansia.

polipeptidi

La cortossina è un complesso di polipeptidi del cervello, prodotto in ampolle per iniezioni intramuscolari. Il corso del farmaco è da 7 a 14 procedure (10 pezzi, 700-1000 rubli). I corsi ripetuti si svolgono in tre mesi o sei mesi. Controindicato nelle donne in gravidanza.
Cerebrolysin, Cortexin - sono polipeptidi per iniezione, assemblati da amminoacidi. Funzionano allo stesso modo.

Altri preparati

  • Aricept, galantamina, Epsilon - colinesterasi mezzi di bloccaggio, che impedisce la distruzione del neurotrasmettitore acetilcolina, che migliora la trasmissione nervosa.
  • Analux, Deanol, Lucidril, Nooklerin, Atsefen, Cerutil - precursori dell'acetilcolina
  • Pikamilon, Pantogam, Pantokaltsin, Aminalon, Phenibutum - Acido gammaaminomaslyanaya e suoi derivati, che aumentano la stabilità del cervello per mancanza di ossigeno, migliorando l'assorbimento di zucchero da parte delle cellule e la formazione delle proteine.
  • Glicina, Pikamilon, Biotredina - amminoacidi, stimolano la parte centrale del sistema nervoso.
  • Mefeksamid, Perneyron, Timodin, Ladasten, memantina, Bromantin, Olimfon, Adrafinil, Aktebral, Tonobral, Bifimelan, NADEX, Mentis, Linopiridin, Demanol - derivati ​​adamantano aumentano la velocità di trasmissione degli impulsi nervosi e anti-invecchiamento del SNC.
  • Inotropi (aminolone melatonina) Fezam (Cinnarizina con Piracetam) Ozatropil (Piracetam con Aminalon) Tiotsetam (Thiotriazoline con Piracetam) - si combina mezzi.

Nella neurologia pediatrica, i nootropici sono ampiamente utilizzati per la gestione di bambini con encefalopatia postnatale, ritardo dello sviluppo psicomotorio e del linguaggio.

Utilizzando un gran numero (fino a tre a cinque farmaci contemporaneamente) farmaci di questa serie infondata, salvo abitudine neurologi pediatrici e un numero di pubblicazioni e gli sviluppi clinici che non soddisfano gli standard di evidence based medicine. Piuttosto, è un rituale rilassante per i genitori dei bambini al momento della nascita e durante il primo anno di vita avere qualche deficit cerebrale.

Per inciso, in Europa, dove la pratica non è comune, così come nelle madri pigri o negligenti figli, di regola, compensata in modo indipendente per gli effetti di lieve carenza di ossigeno del cervello, e per tre anni sta recuperando fino al livello medio.

Semax: un farmaco appartenente alla classe dei peptidi regolatori. Questo è il nome commerciale delle gocce nasali, costituito da sette aminoacidi: metionile, glutammile, istidile, fenilalanile, capannone, glicina, prolina. Il farmaco è progettato per l'instillazione nel naso. Disponibile in soluzioni di 0,1 e 1%.

Le prove basate sull'efficacia del farmaco sono raccolte solo sul territorio della Federazione Russa. La valutazione indipendente al di fuori della CSI non è stata sottoposta. Le riviste scientifiche russe hanno ripetutamente pubblicato materiali che provano a dimostrare l'efficacia dell'agente come antiossidante, un protettore dei vasi sanguigni e un avversario di carenza di ossigeno nei tessuti. Semaks è anche accreditato con un effetto neurometabolico. Dal punto di vista della medicina basata sull'evidenza, queste affermazioni non sono supportate da una base scientifica sufficiente e da statistiche imparziali.

Incluso nel gruppo "da tutti per tutti" e ha le letture più ampie con un minimo di possibili effetti collaterali.

Approvato per l'uso nei bambini dalla prima settimana di vita. Non crea dipendenza in nessuna dose. Non interagisce con farmaci diversi dall'etanolo. Con quest'ultimo compete così per i recettori che possono ritardare l'intossicazione, che espande i confini dell'uso di droghe fino all'uso domestico di massa.

Quando viene instillato, a volte è in grado di irritare la mucosa nasale.

Abilmente escluso dagli standard e dalle linee guida per la fornitura di cure mediche per i disturbi acuti della circolazione cerebrale.

Farmaci efficaci per l'ictus

tattiche medici competenti a una violazione grave di circolazione cerebrale non solo possono salvare la vita del paziente, ma anche per migliorare le sue prospettive per il recupero del motore, le funzioni vocali e di qualità della vita.

Ictus ischemico

L'ictus ischemico è il risultato di un blocco di una nave con trombo o embolo. I seguenti farmaci sono usati per trattarlo:

  • Mezzi per ridurre e distruggere i coaguli di sangue. Allo stato attuale, non è ampiamente utilizzato (prourochinasi utilizzato solo in centri di ricerca, streptochinasi non ha per sé giustificato a causa della bassa probatorio Aktivator plasminogeno tissutale non è ovunque).
  • Le eparine a basso peso molecolare (Fraxiparin, Clexane) possono ridurre i coaguli di sangue e ridurre il rischio di emboli dopo un ictus.
  • Gli anticoagulanti indiretti continuano il caso di eparina dopo 3-4 settimane. Questo è Warfarin, Syncumar.
  • I disertori iniziano la terapia per un periodo acuto di insetto (150 mg di aspirina vengono masticati ai primi segni della condizione). Quando l'aspirina è intollerabile, Tiklopedin, Clopidogrel, Dipiridamole sono collegati.
  • Destrattori a basso peso molecolare: Rheopigluglukin, il reomacrodex aumenta il volume del sangue circolante e migliora la somministrazione di ossigeno al cervello.
  • Fondi dalla pressione alta. Gli ACE-inibitori, bloccanti dei canali del calcio iniziano quando la pressione sanguigna è superiore a 180 a 105. Ciò consente di risparmiare i pazienti da ictus ripetuti.
  • Vasodilatatori Vinpocetina, pentossifillina e farmaci che migliorano la microcircolazione (Curantil, Trental).
  • Nootropics prescritto nel periodo di recupero.

Ictus emorragico

Diventa il risultato della rottura della nave con il cervello e richiede una tattica leggermente diversa con l'uso obbligatorio di antipertensivi e destrano per ricostituire il volume del sangue circolante. Il più spesso l'ictus emorragico è gestito, poiché senza trattamento chirurgico, la mortalità da esso è abbastanza alta.

Invece di una conclusione: il problema del trattamento dei disturbi circolatori cerebrali, nonostante la sua rilevanza, non è ancora risolto in modo ottimale e rappresenta un ampio campo per la ricerca clinica e farmacologica. Per i pazienti, la prevenzione tempestiva dei disturbi del flusso sanguigno cerebrale dovrebbe essere una tattica ragionevole:

  • smettere di fumare
  • nutrizione equilibrata
  • attività fisica, frequente esercizio all'aperto
  • trattamento tempestivo di osteocondrosi e neuroinfections
  • riduzione dei carichi visivi irrazionali e tempo trascorso al computer
  • trattamento equilibrato del trattamento farmacologico, con il rifiuto di un gran numero di nootropici non necessari
  • attenzione alle raccomandazioni di neurologi e angiosurgeons.

Farmaci per migliorare la circolazione cerebrale e migliorare la memoria

Per migliorare la circolazione del sangue nei vasi che forniscono nutrimento al nostro cervello, sono prescritti farmaci appropriati.

Sullo sfondo del flusso insufficiente di sangue al cervello, c'è una carenza di ossigeno nei tessuti, che porta all'interruzione delle funzioni cellulari. Le cause di questa condizione sono varie lesioni della parete vascolare, causate, ad esempio, dall'aterosclerosi o dall'aumento permanente della pressione sanguigna.

Quando posso usare droghe

Per migliorare il flusso sanguigno vengono spesso richiesti farmaci correttivi. Perché anche le banali vertigini possono essere un segno di gravi problemi di salute.

Pertanto, se si è preoccupati di palpitare mal di testa, svenimento durante aumenti improvvisi, pressione alta o bassa, problemi di memoria, affaticamento, ha senso contattare un neurologo. Il medico darà indicazioni sulla ricerca necessaria e prescriverà un trattamento adeguato.

I principali tipi di droghe

Non è possibile posticipare il ripristino dell'apporto di sangue compromesso al cervello, altrimenti c'è la possibilità di guadagnare un ictus, una demenza o addirittura salire sul tavolo operatorio.

La gamma di farmaci è abbastanza ampia:

  1. Anticoagulanti e agenti antipiastrinici.
  2. Vasodilatatore e agenti nootropici.

I piani di trattamento vengono assegnati individualmente. Per questo è necessario un esame completo.

Venotonics per la circolazione cerebrale

Oltre alle arterie, ci sono vene nel cervello, le cui pareti possono anche indebolirsi. E questo porta a conseguenze negative come l'aumento della pressione e l'emicrania. Per prevenire alterazioni della circolazione sanguigna e dare forma ai vasi sanguigni, i medici prescrivono la venotonica.

La forma in compresse dei seguenti farmaci è utilizzata nel trattamento delle condizioni patologiche nel cervello:

La venotonizzazione, inclusa la profilassi, è possibile solo sotto la supervisione di un neurologo.

Farmaci vasodilatatori

A causa di spasmi alla testa, i dolori insopportabili sono spesso accompagnati da nausea. Pertanto, i farmaci vasodilatatori sono utilizzati per portare la microcircolazione del sangue in uno stato normale.

  • Mal di testa costante
  • Svenimenti fenomeno.
  • Compromissione della memoria
  • Fatica.

Il medico prescrive qualsiasi medicinale basato sui risultati degli studi eseguiti, pertanto l'auto-trattamento è inaccettabile.

Le droghe, che saranno discusse, sono prescritte solo per forme lievi di indisposizione e, per patologie gravi, possono essere dannose.

Farmaci per migliorare la circolazione cerebrale:

  • Papaverina - colpisce il tessuto muscolare dei vasi sanguigni. Strumento economico ma potente.
  • Il drotaverin, noto anche come no-shpa, viene utilizzato anche per la dilatazione vascolare. Medicina più o meno sicura con un minimo di controindicazioni.
  • Teobromina, amminofillina, nitroglicerina, cinnarizina, piracetam, pentossifillina - poco conosciute, ma ugualmente efficaci nel trattamento degli spasmi vascolari.
  • Nifedipina e verapamil (calcio antagonisti) sono usati per ripristinare il normale flusso sanguigno nell'ipertensione. Riducendo la viscosità del sangue, il sistema di parete del sangue nel cervello si espande e accelera.

antispastici

Tali farmaci hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia dei vasi sanguigni, espandendo così il lume. La Drotaverina cloridrato è prescritta per gli adulti se non vi è alcuna lesione aterosclerotica, rispettivamente, ma la shpa non è adatta per le persone anziane.

Bloccanti dei canali del calcio

Il meccanismo di azione degli antagonisti è il seguente, rallentano il processo di penetrazione degli ioni di calcio nei canali cellulari situati nella muscolatura liscia dei vasi e riducono la loro concentrazione. Di conseguenza, si può osservare un marcato effetto vasodilatatore.

La lista dei farmaci di ultima generazione:

  1. Normodipina (amlodipina). Prendi 5 mg 1 volta al giorno. La dose massima è 10 mg.
  2. Norvasc. La ricezione è simile alle compresse precedenti.
  3. Stugeron (cinnarizina, classe IV). Sopprime la resistenza muscolare liscia nei vasi. In tal modo, riprende la normale circolazione sanguigna, aiuta a saturare i tessuti con l'ossigeno. Efficace con vertigini. 25-75 mg tre volte al giorno.
  4. Cinnarizina. Analogo di Stugerone. È prescritto se la circolazione cerebrale è compromessa a causa di aterosclerosi o osteocondrosi. E anche per la normalizzazione del disturbo vestibolare. 25 mg 3 volte al giorno, per la profilassi prima del viaggio in mare o 1 compressa di volo (25 mg) 30 minuti prima del viaggio. Se si presenta la necessità, saranno ripresi tra 6-8 ore).

Per i disturbi circolatori acuti nel cervello, vengono prescritti derivati ​​diidropiridinici. Ad esempio, nimotop. Penetra bene nei tessuti, limitando in tal modo l'ingresso di ioni di calcio, con conseguente blocco dei meccanismi di morte dei neuroni. Antagonista della seconda generazione.

  1. Nemotan, Nimotop (S). Nimodipina fa parte di questo farmaco allevia gli spasmi vascolari, migliora il flusso sanguigno cerebrale. Non causa la sindrome da rapina.
  2. Diltiazem. 90-360 mg al giorno. Prendi prima dei pasti aumentando gradualmente il dosaggio al massimo possibile.

Antagonisti del calcio di prima generazione:

  1. Verapamil. Aumenta la perfusione tissutale, aumenta l'elasticità arteriosa, riduce lo squilibrio tra il bisogno e l'offerta reale di cellule con ossigeno. La dose giornaliera varia da 40 a 120 mg.
  2. Nifedipina. 10 mg 3 o 4 volte. La quantità massima di farmaci consentiti è di 120 mg al giorno.
  3. Breynal. Espande i vasi sanguigni, inibisce il passaggio degli ioni di calcio attraverso i canali.

Abbiamo esaminato i principali farmaci che migliorano la circolazione e la memoria cerebrale.

antiaggreganti piastrinici

Non consentono alle piastrine di aderire, prevenendo così la formazione di coaguli di sangue nel cervello. Attiva i processi metabolici nelle pareti dei vasi sanguigni e dei capillari.

  1. Vasi.
  2. Dipiridamolo (Curantil). Assumere 1 ora prima dei pasti o 2 dopo, 3 volte al giorno.
  3. Pentoxifylline.
  4. Radomin.
  5. Fleksital.
  6. Persantin.
  7. Orlo Doxy
  8. Trental.
  9. Acido nicotinico

flavonoidi

Gli scienziati hanno dimostrato che l'uso di queste sostanze per scopi medicinali impedisce la comparsa di placche sclerotiche e il sistema vascolare, sotto la loro influenza, diventa elastico.

L'ascorutina - un farmaco economico per rafforzare le pareti, compensa la carenza di vitamine C e P. La rutina ha un effetto antiossidante sul corpo.

Le fitopreparati in grado ridotto sono efficaci nel migliorare la memoria degli anziani.

Elenco dei farmaci per il ripristino della circolazione cerebrale:

  1. Biloba. Ogni capsula viene riempita con un estratto ottenuto dalle foglie di Ginkgo Biloba. Usato solo per disturbi lievi. Richiede previa consultazione del medico.
  2. Tanakan. Un farmaco più costoso, ma l'elenco di effetti collaterali e controindicazioni è molto meno. Pertanto, se il neurologo indicato nella prescrizione è questo nome che ha senso pagare più del dovuto, e non cercare un analogo.
  3. Ginkoum. A giudicare dalle recensioni dei pazienti aiuta a rimuovere i sintomi spiacevoli quando si cambiano le condizioni meteorologiche.
  4. Memoplant. Leader delle vendite. Non è raccomandato l'uso senza appuntamento.

Tutti questi cattivi, possono causare danni irreparabili al corpo.

Fonti naturali di flavonoidi: tè verde, cacao, frutta, bacche.

Migliorare la memoria e l'attività cerebrale

Al fine di aumentare l'attività cerebrale, oltre a prendere i farmaci appropriati, è necessario seguire una dieta adeguata e dormire.

  1. Glycine. Dosaggio singolo da 300 mg e oltre. Uno strumento sicuro, ma può essere sostituito con noci, è sufficiente mangiare 50 - 100 grammi al giorno.
  2. Piracetam.
  3. DMAA.
  4. La caffeina.
  5. La nicotina. Non più di 1 volta in 2 settimane, c'è una possibilità di dipendenza.
  6. Phenibut.
  7. La l-teanina è un componente del tè verde.

In che modo i nootropi influenzano il nostro cervello

Migliorano i processi metabolici, accelerano la trasmissione degli impulsi nervosi tra i neuroni. Controindicazioni, vedere le istruzioni: ipossia (fame di ossigeno cronica), disturbi del sonno.

È impossibile utilizzare tali farmaci nella modalità di sovratensione costante (sessione, esami, periodo di riferimento). La condizione è solo peggiorata. Pertanto, è necessario sradicare tutti i fattori esterni che hanno un impatto negativo.

Cioè, se lavori in una stanza soffocante, frequenti le arie in modo che il cervello riceva la giusta quantità di ossigeno. Prova anche a liberarti dei fattori che stanno prosciugando emotivamente. Impara ad astrarre dallo stress o bere un altro corso di sedativi.

O prova ad usare droghe di origine vegetale. Ma categoricamente non si auto-medicare. Nella deprivazione cronica del sonno, la stimolazione con nootropi porta a conseguenze negative. Pertanto, è necessario discutere di farmaci con un neurologo.

  • Dose massima al mattino
  • Ridotto all'ora di pranzo.
  • Non prendere mai durante la notte. Altrimenti, potrebbe esserci il rischio di complicazioni.

Non dimenticare di osservare l'igiene del sonno, camminare all'aria aperta e, se gli indicatori migliorano, ha senso smettere di prendere le pillole.

Si noti che i nootropici possono stimolare la crescita dei tumori cancerosi, quindi prima di applicare è necessario soppesare tutti i rischi ed essere sicuri di consultare un terapeuta.

Recensioni dei medici sui farmaci per il cervello

Iniziamo con le pillole e i metodi di medicina alternativa:

  1. La glicina è uno spreco di denaro. Non influisce sul miglioramento delle capacità mentali.
  2. Le droghe vascolari, così come i nootropici, vengono solitamente prescritti non comprendendo completamente la situazione. Ad esempio, non vi è alcuna malattia grave come risultato, la terapia è inefficace.
  3. I supplementi non sono intesi per il trattamento. Pertanto, non dovresti avere grandi speranze.

Risultati incoraggianti sono visti con l'uso costante di determinati prodotti:

  1. I grassi polinsaturi arrestano il deterioramento delle condizioni nel 40% dei casi. Perché sta succedendo questo? Perché il cervello consiste di questo componente e acqua. Ecco perché Omega 3 e 6 si sono rivelati potenti stimolatori dell'attività cerebrale.
  2. Olio di pesce in capsule o pesce di mare (2-3 pasti a settimana).
  3. Tè verde a foglia larga.
  4. Olio di colza e semi di lino.
  5. Noci, tuorli d'uovo (ricchi di colina e fosfolipidi).
  1. Cerotto alla nicotina - dopo sei mesi di utilizzo, è stato possibile migliorare la memoria.
  2. Spray insulinico nel naso.

Come far funzionare il cervello:

  • Non abusare dei dolci.
  • Impara a gestire lo stress. Per fare questo, escludere la sindrome da stanchezza cronica, che è facilmente riconoscibile dai sintomi caratteristici (con un forte aumento, vertigini).
  • Assicurati di prendere tempo per l'attività fisica.
  • Attivare socialmente, prendere parte a una varietà di discussioni.
  • Allena costantemente la memoria, impara le lingue, leggi i libri.

Opinione medica

Per riprendere la circolazione sanguigna non è sufficiente prendere una pillola o effettuare un'iniezione endovenosa. Hai bisogno di cambiare radicalmente il tuo programma di vita. La nostra fisiologia è tale che al minimo spostamento, il metabolismo è disturbato. Pertanto, a qualsiasi età è necessario sottoporsi a esami per diagnosticare i problemi in una fase precoce. Ed è meglio bere droghe solo dietro prescrizione medica.