Infiammazione del testicolo e dell'epididimo nei bambini

Nei maschi, come nei maschi adulti, il dolore ai testicoli, il rossore dello scroto e un aumento delle sue dimensioni possono essere causati da infiammazione testicolare - orchite e infiammazione dell'epididimo - epididimite. L'infiammazione del testicolo e dell'epididimo nei bambini non è dannosa per la salute e ora è facilmente curabile. A volte dopo l'orchite e l'epididimite possono verificarsi complicanze. Durante la parotite, per lo più non sono pericolosi. Con l'infiammazione di entrambi i testicoli, l'infertilità può ulteriormente svilupparsi. Se non viene somministrato un trattamento appropriato, nel bambino può formarsi un ascesso: una raccolta di pus nel testicolo o nell'epididimo.

Provoca l'infiammazione del testicolo e dell'epididimo nei ragazzi.

Nei bambini, le principali cause di infiammazione del testicolo e dell'epididimo possono essere:

- malattie virali - varicella (varicella), parotite (parotite), SARS, mononucleosi infettiva;

- malattie sessualmente trasmissibili - sifilide, tricomoniasi, clamidia e altri che sono stati trasmessi da madre a figlio durante la gravidanza o il parto;

- infiammazione del prepuzio e del glande;

- patologia congenita nella struttura del sistema riproduttivo del bambino;

- malattie sistemiche - malattia di Behçet, malattia di Shenlein-Henoch o vasculite emorragica, sarcoidosi, ecc.;

- candidosi (mughetto) e infezione da citomegalovirus (CMV), che si verificano nei bambini con bassa immunità.

Sintomi e segni di infiammazione del testicolo e dell'epididimo.

I sintomi di infiammazione del testicolo e dell'epididimo di solito si sviluppano nell'arco di diversi giorni. Nei bambini, prima dell'insorgere dei sintomi di infiammazione del testicolo, si osservano manifestazioni di varie malattie: nella parotite si tratta di un'infiammazione della ghiandola parotide, nella mononucleosi infettiva, i linfonodi nella zona del collo aumentano e la temperatura aumenta.

Nei bambini di età inferiore ad un anno, i principali sintomi di orchite ed epididimite sono:

- arrossamento e aumento delle dimensioni di tutto lo scroto o metà di esso;

- se il bambino è ansioso e piange quando cambia i pannolini, mentre lava, quando tocca lo scroto, significa che ha dolore;

- aumento della temperatura corporea;

Nei bambini dopo un anno e gli adulti, compaiono i seguenti sintomi principali di infiammazione:

- dolore doloroso sordo nello scroto;

- durante la palpazione, il testicolo si fa sentire più denso e appaiono sensazioni dolorose;

- minzione frequente accompagnata da dolore;

- la temperatura corporea è elevata;

- scarico dall'uretra - può apparire l'uretra.

Se si verificano sintomi di infiammazione del testicolo e dell'epididimo, è urgente consultare un urologo. Se c'è un'infiammazione in un bambino, i genitori devono ricordare se ci sono stati sintomi di un'infezione virale, come linfonodi ingrossati, aumento della temperatura corporea, 2-3 settimane prima. È anche necessario informare il medico che il bambino ha recentemente sofferto di parotite.

Trattamento dell'infiammazione del testicolo e dell'epididimo.

Il metodo di trattamento di queste malattie dipende dalla causa del loro verificarsi.

Trattamento di orchite virale ed epididimite nei bambini.

È molto importante nel trattamento dell'infiammazione dei testicoli e dell'epididimo nei bambini osservare il riposo a letto rigoroso. Questo metodo di trattamento permetterà di evitare gravi complicazioni - infiammazione bilaterale dei testicoli (di entrambi i testicoli) e ulteriore infertilità. Per ridurre il dolore all'inguine, si consiglia di indossare un intimo elasticizzato che solleverà lo scroto. Quando il bambino sta mentendo, puoi mettere un asciugamano arrotolato sotto lo scroto in modo che lo scroto si trovi in ​​una posizione rialzata.

Un altro metodo efficace per eliminare il dolore sono le compresse fredde. Vengono applicati per 15-20 minuti allo scroto ogni 4 ore. Per comprimere, utilizzare ghiaccio o altri oggetti freddi che devono essere avvolti con un asciugamano per prevenire il congelamento.

Se i dolori diventano forti e le dimensioni dello scroto aumentano, devono essere usati farmaci antinfiammatori, come Ibuprofen, Nimesil, Naproxen e altri.

Per l'orchite virale e l'epididimite non è richiesto un trattamento speciale. Dopo 3-10 giorni, l'infiammazione scompare da sola.

Trattamento di orchite batterica ed epididimite nei bambini.

Per il trattamento dell'infiammazione dei testicoli e dell'epididimo causati da un'infezione batterica (possono essere malattie trasmesse sessualmente), è necessario utilizzare antibiotici.

I metodi principali per eliminare il dolore nelle orchite batterica e nelle epididimiti sono gli stessi di quelli virali.

In base ai risultati dell'analisi batteriologica delle urine e dopo aver determinato la sensibilità dei batteri a diversi tipi di antibiotici, è prescritto un appropriato trattamento antibatterico. Più comunemente, antibiotici come Levofloxacina, Ciprofloxacina, Ceftriaxone, Amoxicillina e altri sono usati nel trattamento di orchite batterica ed epididimite.

Prevenzione di orchite ed epididimite.

Per evitare l'infiammazione dei testicoli e dell'epididimo, è possibile utilizzare alcuni suggerimenti:

- È molto importante vaccinare tempestivamente il bambino contro la parotite - a 12 mesi e 6 anni. Grazie alla vaccinazione, viene creata l'immunità, che aiuta a prevenire l'infiammazione, o se si verifica, consente di evitare complicazioni.

- Se un bambino ha sintomi di malattie virali, come debolezza generale, febbre, aumento dei linfonodi, un'eruzione cutanea sulla pelle, è necessario consultare immediatamente un medico. Durante il trattamento, il bambino ha bisogno di mentire di più.

- igiene di base dei genitali. Lavaggio giornaliero del bambino, cambio regolare di pannolini, ecc. rende possibile evitare l'infiammazione del glande del pene - balanopostite e la diffusione dell'infezione ai testicoli, all'epididimo, alla vescica.

Che cosa causa il testicolo idropico in un bambino?

L'eruzione del testicolo si verifica in un bambino per determinati motivi, è accompagnata da sintomi molto sgradevoli, dolore.

Per aiutare il bambino a riprendersi, i genitori devono pensare al trattamento.

Informazioni generali

Testicolo idroscopico in un bambino - foto:

Secondo i medici, l'idropisia testicolare è una malattia caratterizzata dall'accumulo di liquido nelle cavità del testicolo. Lo scroto è aumentato, la minzione è difficile.

La patologia appare spesso nei bambini fino a tre anni. Il bambino piange a causa del disagio nel perineo, dolore.

Mentre la malattia progredisce, il liquido diventa più grande. Porta alla rottura del sistema urogenitale.

Cause di

Le principali cause della malattia sono:

  1. Difetti congeniti, prematurità Se il bambino era nato prematuro, il testicolo non poteva formarsi completamente. Alcuni tessuti non hanno avuto il tempo di formarsi completamente. Ciò potrebbe in futuro portare all'accumulo di liquidi, a vari disturbi del sistema genito-urinario.
  2. Trauma della nascita. Alla nascita, il testicolo del bambino potrebbe essere danneggiato. Questo può provocare patologia.
  3. Infiammazione e infezione in un bambino. Portare a idropisia come un effetto negativo.

  • Gonfiore di organi adiacenti e arti inferiori in un bambino. Se, per determinate ragioni, il bambino ha gonfiore agli organi vicini, aumenta la probabilità di idratazione.
  • Insufficienza cardiovascolare Provoca l'insorgenza della malattia.
  • Nei bambini, la malattia si sviluppa a causa di anomalie congenite. Nei bambini, il dotto tra il peritoneo e lo scroto diventa troppo cresciuto, ma se ciò non accade, appare un'ernia o appare l'idropisia.
  • Il bambino può anche ammalarsi dopo l'influenza. La patologia si presenta come una complicazione.
  • Negli adolescenti, la malattia può svilupparsi per altri motivi. Se il bambino ha ferito il testicolo, colpito, può verificarsi una malattia.

    Appare anche a causa di infezioni del sistema genito-urinario. Lo scroto aumenta, il dolore può verificarsi.

    classificazione

    Gli esperti parlano di due tipi di malattia:

    1. Segnalato. Lo scroto è collegato da un canale con il peritoneo. Permette al fluido di fluire da un organo all'altro. Il canale cresce nel tempo e la malattia passa. Succede per un anno e mezzo.
    2. Isolato. Il fluido si forma nelle membrane dei testicoli e non fluisce nel peritoneo. L'accumulo di liquidi si verifica a causa di lesioni, interventi chirurgici, tumori, infiammazioni.

    Ci sono altri due tipi di malattia. Scoperta:

    1. Congenita. La violazione si verifica a causa di disturbi congeniti, formazione errata del testicolo, vari difetti.
    2. Acquistato. La malattia compare solo dopo la nascita del bambino a causa di interventi chirurgici, lesioni.

    Che cosa è comune tra l'idropisia segnalata del testicolo e l'ernia inguinale? Un'ernia inguinale si sviluppa in un bambino con un grande processo vaginale aperto del peritoneo. Penetra nel fluido dalla cavità addominale.

    Disturbi nell'intestino, ansia del bambino possono innescare la trasformazione dell'idropisia comunicante del testicolo in un'ernia inguinale.

    Ciò è dovuto ad un aumento del processo peritoneale e del canale inguinale in bambini irrequieti, nonché ad un aumento della pressione intra-addominale.

    Sintomi e segni

    I sintomi includono:

  • Puffiness, rossore dello scroto. Aumenta di dimensioni, acquisisce una sfumatura rossastra.
  • Dolore durante la minzione, a piedi. Il bambino può lamentare dolore e disagio nel perineo.
  • Aumento della temperatura La condizione del bambino si sta deteriorando in modo significativo, può aumentare la temperatura del corpo.
  • Nausea. Il bambino ha le vertigini e persino il vomito.
  • Stanchezza, letargia. Il bambino non vuole giocare, mente molto.
  • Ritarda la minzione. Osservato nelle ultime fasi della malattia.
  • I sintomi della malattia, i medici includono anche la mancanza di appetito, disturbi del sonno a causa del dolore allo scroto. Il bambino diventa debole, la pelle diventa pallida.

    Ogni giorno lo scroto fa sempre più male.

    diagnostica

    La diagnosi della malattia viene eseguita in ospedale da un urologo. In primo luogo, viene esaminato il paziente, quindi vengono applicati questi metodi diagnostici:

    1. Scroto a ultrasuoni Ti permette di considerare la patologia, per stabilire la sua causa.
    2. Diafanoscopio. È uno dei metodi diagnostici più efficaci, aiuta a studiare la malattia in dettaglio.

    I due metodi precedenti consentono di determinare in modo rapido e preciso la causa della malattia.

    I medici, dopo aver determinato la causa della malattia, prescrivono il trattamento più appropriato che consentirà al paziente di recuperare il più rapidamente possibile.

    Complicazioni e conseguenze

    Se la malattia non viene trattata, possono verificarsi conseguenze negative:

    1. La morte del tessuto testicolare.
    2. Un forte aumento dello scroto, evidente attraverso i vestiti.
    3. Violazione della spermatogenesi. Quando il bambino diventa adulto, la malattia si riafferma: ci saranno problemi con l'erezione. L'infertilità è possibile.
    4. Disturbi circolatori della zona intestinale. L'edema può svilupparsi in un'ernia, che si sposta nell'intestino. Questo porterà a costipazione, diarrea. È necessaria un'operazione per risolvere il problema.

    Come trattare la vescicolopustosi nei neonati? Scopri questo dal nostro articolo.

    trattamento

    Per eliminare il dolore grave, i medici raccomandano l'assunzione di farmaci:

    Sono necessari per ridurre il dolore.

    Prendono una pillola se necessario, una mezza compressa è sufficiente per i bambini fino a due anni.

    Non puoi prendere più di due pillole al giorno.

    Per alleviare l'edema, si raccomanda di assumere droghe:

    Le compresse alleviano il gonfiore, lo scroto si riduce per le dimensioni normali. Il farmaco viene utilizzato nella quantità di una compressa al mattino e alla sera.

    Rimedi popolari

    È molto più difficile curare un bambino che un adulto, poiché alcuni farmaci possono causare serie complicazioni. Questo è il motivo per cui i bambini sono raccomandati per essere trattati con rimedi popolari.

    Non sono meno efficaci, possono portare al pieno recupero. Combatte con la camomilla idropica. Per fare questo, i fiori vengono lavati, frantumati in un frullatore.

    La massa risultante viene posta su una garza, applicata allo scroto per dieci minuti, quindi deve essere rimossa. La procedura viene eseguita 2-3 volte al giorno.

    Elimina l'infusione di malattia delle foglie di uva ursina. Per fare questo, mescolare due grandi cucchiai di piante frantumate e un bicchiere di acqua fredda.

    La soluzione viene infusa durante la notte, viene scossa al mattino, filtrata. La medicina deve essere bevuta in mezzo bicchiere 2-3 volte al giorno.

    La medicina efficace è il succo di zucca. Il succo fresco viene preso una volta al giorno nella quantità di mezzo bicchiere. È utile mangiare la purea di zucca. Lo strumento rimuove il gonfiore, elimina l'idropisia.

    Consigliato per una pronta dieta di recupero. Al bambino è vietato mangiare dolci, cibi grassi, fritti e speziati. Dovrebbe mangiare molta frutta e verdura. Se il bambino è molto piccolo, baby, la dieta deve essere seguita dalla madre.

    È necessario fare regolarmente il massaggio del bambino i testicoli. Per fare questo, mescolare un cucchiaino di crema per bambini e mezzo cucchiaino di tintura spiritica di calendula. La miscela viene applicata allo scroto.

    Deve essere massaggiato con molta attenzione per cinque minuti. Il movimento dovrebbe essere leggero, non puoi spingere forte. Il bambino non dovrebbe essere ferito. La procedura viene eseguita al mattino e alla sera. Aiuta a eliminare l'idropisia estremamente rapidamente.

    Quali sono i segni di una maggiore pressione intracranica nei neonati? Scopri la risposta adesso.

    La chirurgia è necessaria?

    È necessario solo come ultima risorsa, se l'idropisia non scompare entro uno o due mesi, lo scroto aumenta. L'operazione è prescritta dall'urologo dopo la diagnosi.

    Nei bambini, la patologia è trattata in modo eccellente. Di solito, dopo due o tre settimane di trattamento, la malattia scompare.

    Se i genitori iniziano il trattamento nelle prime fasi della malattia, possono essere necessarie meno di due settimane.

    Tuttavia, se il trattamento è iniziato in ritardo, per curare un bambino senza un intervento chirurgico, le probabilità si riducono significativamente. Quindi il medico prescrive un intervento chirurgico.

    Esistono molti tipi di interventi chirurgici con le gocce d'acqua:

    1. Foratura. Un ago speciale fora il testicolo. Il liquido in eccesso viene rimosso da esso. Tuttavia, la malattia potrebbe ripetersi.
    2. Scleroterapia. Il contenuto di liquido è eliminato, ma per non produrre il segreto, il medico inietta una sostanza speciale nel testicolo. Questo tipo di chirurgia è adatto solo per gli uomini più anziani. Per i bambini e i giovani, non è usato.
    3. Metodo Winckelmann Uno specialista fa un'incisione nel guscio del testicolo. La lunghezza della ferita è di cinque centimetri. Quindi tutti i tessuti vengono tagliati. Il medico esegue il liquido di puntura. I bordi dell'incisione sono capovolti e cuciti dietro l'organo. Questo riduce l'area della shell. Quindi i tessuti risucchiano il liquido accumulato.
    4. Operazione Ross. Il medico esegue l'incisione. Inoltre, funziona con il processo vaginale del peritoneo. Attraversa la formazione e la fascia. Quindi cucito.

    Leggi i sintomi e il trattamento del varicocele nei ragazzi qui.

    Periodo postoperatorio

    Dura da due settimane a un mese In questo momento, le condizioni del paziente sono monitorate da un medico. Il paziente trascorre i primi giorni in ospedale, poi viene mandato a casa accompagnato da parenti.

    Un bambino nel periodo postoperatorio è molto importante per evitare lo sforzo fisico.

    Non puoi colpire lo scroto, strofinare. Il paziente segue una dieta terapeutica, molte bugie per la pronta guarigione.

    Utili passeggiate all'aria aperta. Nel periodo postoperatorio è impossibile indossare biancheria intima troppo stretta, dovrebbe essere libero. Ogni settimana al bambino viene mostrato un urologo, che controlla il processo di recupero, dà i consigli necessari ai genitori.

    Prognosi e prevenzione

    La malattia scompare senza lasciare traccia nell'80% dei ragazzi senza intervento chirurgico. In alcuni casi, hai bisogno di un trattamento serio.

    Se segui le raccomandazioni del medico, la malattia passerà molto rapidamente e le complicazioni possono essere evitate. Il bambino sarà completamente sano. Le complicazioni sono osservate solo in caso di inazione, se i genitori non trattano il bambino.

    Per prevenire la malattia si raccomanda di seguire queste regole:

    1. Seguire le regole di igiene. È necessario fare la doccia ogni giorno, per insegnare al bambino a mantenersi pulito.
    2. I genitori devono monitorare la salute del bambino, ispezionarlo. Se hai i primi segni della malattia, devi contattare il medico.
    3. Evitare troppi sforzi fisici e lesioni. Baby dovrebbe stare molto attento, non puoi colpire i genitali. L'esercizio dovrebbe essere moderato.

  • Mangiare cibo sano. Aiuterà ad aumentare l'immunità del bambino, a prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di varie malattie. Complessi vitaminici utili
  • La biancheria dovrebbe essere sciolta, non costrittiva o troppo stretta. Il bambino non dovrebbe provare disagio nel perineo a causa di biancheria impropria.
  • Questa malattia provoca gravi danni al corpo del bambino. Tuttavia, con un trattamento corretto e tempestivo, il bambino si riprenderà rapidamente e le complicazioni possono essere evitate.

    Le raccomandazioni dei pediatri per il trattamento della balanite nei ragazzi possono essere trovate sul nostro sito web.

    È possibile conoscere il metodo chirurgico sicuro di eliminare l'idropisia del testicolo dal video:

    Vi chiediamo gentilmente di non auto-medicare. Iscriviti con un medico!

    Orchite - infiammazione del testicolo e gonfiore dello scroto in un ragazzo

    Il processo infiammatorio che causa dolore e ingrossamento dei testicoli nei ragazzi è chiamato orchite. Questa malattia può essere facilmente curata, ma dopo di essa possono verificarsi delle complicanze. Ad esempio, un'infiammazione che colpisce due testicoli può causare infertilità in futuro. Se una terapia qualificata non viene fornita in tempo, il bambino può sviluppare un ascesso, in cui il pus si accumula nelle appendici.

    motivi

    Nei neonati e nei bambini più grandi, l'infiammazione dello scroto può svilupparsi per i seguenti motivi:

    • Infezioni sessualmente trasmissibili (il loro bambino viene dalla madre durante la gravidanza o durante il parto);
    • Infezioni virali, come la varicella o ARVI, e simili;
    • Infiammazione del glande del pene;
    • Ferirsi;
    • Anomalie congenite dei genitali;
    • La presenza di patologie sistemiche: sarcoidosi, malattia di Behçet e così via;
    • Infezione da ticomegalovirus o mughetto, che si sviluppa in adolescenti e bambini con ridotta immunità.

    Progressione della malattia

    I sintomi del decorso della malattia dipendono dall'agente patogeno che ha causato il cattivo stato di salute e la presenza di problemi di salute associati. La malattia può essere acuta o cronica.

    L'infiammazione acuta dello scroto è caratterizzata dall'apparizione improvvisa dei sintomi e dal rapido sviluppo della malattia. L'infiammazione inizia con una febbre alta, e poi si verifica il dolore, che diventa più forte ogni giorno. La malattia è indicata da un cambiamento nella forma e nella dimensione del testicolo. Lo scroto si gonfia fortemente nell'area dell'infiammazione, la tensione aumenta e le sue dimensioni possono crescere 2 volte. Mentre la malattia progredisce, lo scroto diventa rosso vivo e ha una lucentezza lucida.

    Tali cambiamenti causano dolore insopportabile e palpitante in un bambino. Nel tempo, il dolore inizia a dare alla schiena e all'inguine. Sembrano mal di testa, indigestione e brividi. Dopo 7 giorni, il dolore può indebolirsi, ma questo non significa guarigione, ma, al contrario, suggerisce che l'orchite sia diventata cronica.

    Questa forma della malattia si forma quando si prescrive il trattamento sbagliato. Inoltre, la forma cronica può essere il risultato di complicanze di altre malattie dell'appendice urogenitale, come prostatite, uretrite o cistite.

    Non ci sono quasi sintomi nella forma cronica della malattia e l'infiammazione lenta che si manifesta è indicata solo da dolori ricorrenti, che sono aggravati dallo sforzo fisico.

    display

    I segni della malattia nei neonati e nei bambini fino a un anno di vita, secondo cui la madre può capire che il bambino ha iniziato un processo infiammatorio, sono i seguenti:

    • Gonfiore dello scroto e suo rossore;
    • Urla del bambino quando cambia i pannolini o mentre fa il bagno;
    • Il verificarsi di vomito;
    • Aumento della temperatura corporea.

    Un adolescente può essere sospettato della malattia in base ai seguenti sintomi:

    • Dolore doloroso allo scroto;
    • Alta temperatura corporea;
    • Frequente voglia di urinare, in cui c'è dolore;
    • La presenza di scarico uretrale;
    • Alla palpazione, il testicolo infiammato è più denso di quello sano.

    Metodi di terapia

    I metodi di trattamento di questa malattia nei neonati dipendono dalle cause dell'infiammazione. Quando si ha a che fare con l'orchite virale nei bambini, si deve osservare il riposo a letto. Ridurre il dolore aiuterà a indossare la biancheria elasticizzata, che aiuta a sollevare lo scroto. Quando il ragazzo sta riposando, un asciugamano piegato viene posto sotto lo scroto.

    Inoltre, per alleviare il dolore, si possono aiutare le impacchi freddi, che vengono applicati per circa 15 minuti ogni 4 ore, mentre il ghiaccio viene avvolto in un asciugamano, altrimenti si può avere il congelamento. Con forte dolore, prendere farmaci anti-infiammatori. Se la malattia è provocata da un'infezione virale, non è necessario un trattamento speciale e il processo infiammatorio passa da solo dopo 10 giorni.

    Ma se il processo infiammatorio in un adolescente è di natura batterica, ed è causato da una malattia trasmessa da, vengono prescritti antibiotici. La terapia antibatterica è prescritta dopo l'analisi delle urine e l'individuazione della sensibilità alle droghe.

    IL VERDETTO

    Il processo infiammatorio nello scroto in un bambino può causare gravi complicazioni. Senza trattamento, il processo infiammatorio purulento scorre nell'ascesso. In questo caso, è necessaria l'amputazione testicolare. Un altro tipo pericoloso di complicazione è la formazione di aderenze, in cui le corde spermatiche sono bloccate, il che porta ulteriormente alla sterilità. Ecco perché è importante monitorare la salute del bambino e consultare il medico con il minimo disagio.

    Perché il testicolo aumenta negli uomini?

    L'allargamento del testicolo è uno dei sintomi più comuni in andrologia. Spesso, indica la presenza di un processo patologico negli organi dello scroto. Secondo le statistiche, ogni secondo uomo nella sua vita si trova di fronte a questo problema.

    Un aumento dello scroto non è una malattia indipendente, ma solo un segno clinico di patologia. Può essere a senso unico o bidirezionale. L'ingrandimento del testicolo può essere piccolo o molte volte la dimensione originale. Per prescrivere correttamente il trattamento, è necessario stabilire il motivo per cui il testicolo aumenta negli uomini.

    Normalmente, la dimensione dei testicoli è di 4-5 cm di lunghezza, 3 cm di larghezza. Uno dei testicoli si trova leggermente più in basso e ha una grande dimensione. Se un uomo ha notato che il testicolo giusto è aumentato, è necessario stimare di quanti centimetri un aumento, poiché questa potrebbe essere una variante della norma.

    Ingrandimento testicolare in un maschio sano

    Non in tutti i casi, un aumento dei testicoli indica un processo patologico nei genitali. In tutti gli uomini, un testicolo è più grande dell'altro. Questa caratteristica è una proprietà protettiva dell'organismo, in modo che l'attrito e la ferita ai testicoli non avvengano l'uno contro l'altro, il che impedisce lo sviluppo di testicoli e sanguinamento.

    Inoltre, un aumento di uno o entrambi i testicoli si verifica a causa della maggiore attrito dello scroto quando si indossa biancheria intima stretta o ad alte temperature ambientali, che porta ad un aumento della sudorazione e gonfiore dei testicoli. Lo scroto può gonfiarsi a causa dell'ingestione di una grande quantità di liquido o dell'infusione di soluzioni per infusione, che si combina con la ritenzione urinaria, l'astinenza prolungata dall'andare in bagno e l'escrezione di proteine ​​dal corpo.

    Perché il testicolo aumenta nei bambini?

    I bambini sono la fascia di età in cui l'allargamento del testicolo si verifica più spesso a causa di uno stile di vita attivo e di un sistema di difesa non strutturato del corpo.

    Molto spesso, i bambini hanno processi infettivi o anomalie congenite, che iniziano a manifestarsi solo a determinati intervalli. Le principali malattie dei bambini che portano ad un aumento dei testicoli:

    La malattia più terribile è la parotite epidemica, che un bambino può ottenere da un altro bambino malato. La malattia colpisce le ghiandole salivari, tuttavia, in assenza di trattamento tempestivo o prescrizione di farmaci sbagliati, possono svilupparsi complicanze - l'orchite. Come risultato, il virus della parotite infetta il testicolo e porta al fatto che il ragazzo diventa sterile in futuro a causa di una violazione della formazione dei testicoli durante la pubertà. Pertanto, tutti i ragazzi sono raccomandati per essere vaccinati contro la parotite.

    Una malattia comune nei bambini è l'idrocele. Nell'infanzia, la malattia è causata dalla mancanza di formazione di tutte le membrane dei testicoli e dallo stile di vita attivo del bambino, con conseguente attrito costante dei testicoli l'uno contro l'altro.

    Se il bambino ha una ptosi testicolare incompleta nello scroto o vi è una debolezza congenita del canale inguinale, vi è il rischio di un'ernia inguinale-scrotale, in cui gli organi addominali attraverso il canale inguinale cadono nello scroto. Questa malattia porta al fatto che visivamente una delle metà dello scroto aumenta significativamente, e quando si tenta di toccare l'area inguinale, il bambino sperimenta forti sensazioni dolorose.

    Se il testicolo è aumentato in un bambino, si dovrebbe immediatamente consultare un medico, poiché in casi molto rari, questa condizione è normale nei bambini.

    Cause infettive

    Se il testicolo di un uomo è aumentato in un uomo, la malattia ha spesso una natura infettiva. Malattie che portano all'allargamento testicolare:

    La principale malattia infettiva che porta ad un aumento di uno dei testicoli è l'orchite (infiammazione). In alcuni casi, l'infiammazione del testicolo è combinata con l'infiammazione del cordone spermatico e si chiama orchiepididimite. I microrganismi che causano l'infiammazione del testicolo sono specifici e non specifici. Specifici includono gonorrea, Trichomonas, clamidia, ureaplasma. Tra le infezioni non specifiche, ci sono stafilococco, streptococco e bacillo pseudo-purulento. La penetrazione nel testicolo di questi microrganismi contribuisce alla violazione di immunità, ipotermia, lesioni e malnutrizione. Inoltre, i patogeni penetrano nei genitali durante i rapporti sessuali.

    Per scoprire la causa dell'orchite, viene eseguito un esame microscopico della scarica dall'uretra e la semina dall'uretra. Lo sperma viene anche esaminato al microscopio e il sangue viene testato per la presenza di anticorpi contro il sospetto patogeno.

    La tubercolosi porta anche a un cambiamento delle dimensioni di uno dei testicoli. La malattia nella maggior parte dei casi è secondaria, cioè l'infezione penetra nel testicolo dai polmoni o da un'altra lesione nel corpo. Raramente, l'affezione dei testicoli è primaria quando l'infezione penetra nei genitali attraverso l'uretra. Una caratteristica distintiva è l'assenza di dolore, un decorso lento e l'insorgere della malattia con un'appendice. La diagnosi si basa sul rilevamento di un bacillo tubercolare nell'eiaculato o nella scarica dall'uretra.

    La terza malattia infettiva che colpisce le dimensioni dei testicoli è una parotite epidemica. Si verifica quando il paramyxovirus viene ingerito da goccioline trasportate dall'aria da una persona malata. Molto spesso, la malattia si verifica nei bambini, ma il danno ai testicoli si verifica principalmente negli uomini adulti che hanno avuto la parotite. La diagnosi viene fatta sulla base di un tipico quadro clinico, ed è confermata dall'isolamento del virus dal sangue e dai metodi sierologici di ricerca.

    Cause non trasmissibili

    Se il testicolo è ingrandito ma non dolente, questa condizione può indicare una malattia non infettiva nei genitali. Questi includono:

    1. Reazione allergica;
    2. traumi;
    3. Neoplasma maligno;
    4. Torsione del testicolo;
    5. Testicolo lanuginoso.

    Le reazioni allergiche negli uomini possono causare sostanze chimiche per uso esterno e interno. Gli esterni sono prodotti per l'igiene intima, cosmetici, unguenti e gel medicinali. Gli allergeni interni più comuni sono il cibo (agrumi, cioccolato, alcol) o farmaci con una via di somministrazione intramuscolare o endovenosa. Nelle allergie, uno o due testicoli possono aumentare allo stesso tempo.

    In caso di lesioni dello scroto, l'integrità della parete vascolare è disturbata. Come risultato, si forma un ematoma, che dà un aumento di uno dei testicoli con una piccola ferita, ed entrambi i testicoli con gravi lesioni allo scroto. La causa più comune di lesioni è un colpo o una compressione. In alcuni casi, un uomo non può notare il fatto di lesioni, come si verificano durante il sonno.

    Il processo oncologico nel testicolo porta al fatto che lo scroto è ingrandito da un lato. Appare un nodo stretto e indolore che cresce rapidamente di dimensioni e il testicolo può assumere la forma di un pallone da calcio. Le cause del cancro ai testicoli non sono ben comprese, ma i seguenti possibili fattori scatenanti nello sviluppo del processo maligno sono distinti:

    • Predisposizione genetica;
    • Contatto con agenti chimici, inclusi alcol e fumo;
    • Lesioni frequenti dello scroto;
    • Teoria virale;
    • Interruzione dell'equilibrio ormonale

    Inoltre, il cancro ai testicoli può verificarsi in seguito alla diffusione di metastasi da un'altra lesione nel corpo.

    La torsione del testicolo è una condizione in cui il testicolo ruota attorno al proprio asse. Questa malattia si verifica più spesso nei bambini a causa di compromissione dello sviluppo intrauterino e negli adulti a causa di lesioni, frequenti masturbazioni o ernie inguinali-scrotali. Questa condizione porta al fatto che uno dei testicoli aumenta di dimensioni a causa di edema e insufficiente afflusso di sangue all'organo. La condizione richiede un trattamento di emergenza, in quanto vi è il rischio di necrosi testicolare o di infertilità.

    L'idroscopia del testicolo risulta dall'attrito di entrambi i testicoli l'uno contro l'altro, a seguito del quale il liquido si accumula tra le membrane. In medicina, la malattia è chiamata idrocele. La causa dell'attrito è una violazione dello sviluppo embrionale, a causa della quale i testicoli diventano rossori e si sfregano costantemente l'uno contro l'altro. Inoltre, l'idrocele è una conseguenza delle lesioni o delle malattie infettive del passato.

    Perché dopo l'operazione varicocele ingrandito testicolo?

    Spesso, gli uomini che hanno subito un varicocele possono notare un aumento del testicolo, che è stato operato. In alcuni casi, questa condizione è considerata normale, ma nella maggioranza - è una complicanza seria.

    Normalmente, dopo un'operazione che utilizza il metodo di Ivanisevich, può esserci un lieve gonfiore del testicolo, che è normale nel periodo postoperatorio. L'edema non deve dare sensazioni soggettive, ma è consentito un leggero disagio mentre si cammina. Se il testicolo è ingrossato e vi è sensibilità allo scroto, c'è il rischio di sviluppare idrocele (idrocele).

    Inoltre, un aumento di un testicolo dopo l'intervento chirurgico varicocele può essere osservato quando un'infezione entra nello scroto, che è una complicanza grave. Poiché il corpo del paziente è indebolito durante l'anestesia, anche una non conformità minore con le regole di asepsi comporta l'infezione nello scroto.

    In tutti i casi, se si dispone di un testicolo ingrandito dopo l'intervento, si consiglia di informare il medico che prescriverà il trattamento necessario.

    Irritato nel ragazzo

    L'idropisia del testicolo nei ragazzi è un accumulo di liquido sieroso prodotto dalla membrana vaginale testicolare tra i suoi fogli. L'edema del testicolo nei ragazzi è accompagnato da un aumento delle dimensioni dello scroto su uno o due lati, a volte da difficoltà a urinare. La diagnosi di idropisia nei testicoli nei ragazzi viene effettuata da un chirurgo pediatrico, che si tratti di un urologo, comprendente esame e palpazione dello scroto, diafanoscopia, ecografia dello scroto. Quando si usa l'idropisia nei maschi, si può usare una tattica di attesa, una puntura di idrocele o un trattamento chirurgico.

    Irritato nel ragazzo

    Idropisia testicolare nei ragazzi (idropisia, idrocele), patologia congenita o acquisita, accompagnata dall'accumulo di liquido intorno al testicolo nella cavità dello scroto, che porta ad un aumento nella metà corrispondente di esso. L'idropisia congenita del testicolo si verifica nell'8-10% dei ragazzi nel primo anno di vita; L'idrocele acquisito viene diagnosticato nell'1% degli uomini maturi. Nel 7-10% dei casi, l'idropisia bilaterale viene rilevata. L'eruzione del testicolo in un bambino è spesso accompagnata da un'ernia inguinale. Nella chirurgia pediatrica e urologia pediatrica, altre anomalie dello scroto sono abbastanza comuni: funiculocele (idropisia del cordone spermatico) e linfocele (accumulo di linfa nelle membrane del testicolo).

    Cause di idrocele nei ragazzi

    L'idropisia congenita del testicolo nei ragazzi è dovuta a disordini embriologici. Approssimativamente alla 28a settimana di sviluppo intrauterino, il testicolo scende nello scroto lungo il canale inguinale e il processo vaginale del peritoneo si sposta con esso nello scroto. In futuro, si verifica l'obliterazione della parte prossimale del processo del peritoneo e la membrana vaginale del testicolo è formata dalla parte distale.

    Se al momento della nascita il processo vaginale del peritoneo non diventa troppo cresciuto, ciò porta alla presenza di una comunicazione residua tra lo scroto e la cavità addominale, il flusso e l'accumulo di liquido peritoneale nella cavità dello scroto. Inoltre, la membrana interna del processo del peritoneo è in grado di produrre fluido, portando allo sviluppo di idrocele nei ragazzi. Il processo del peritoneo rimane aperto nell'80% dei neonati, ma nella maggior parte dei casi cresce indipendentemente di 1,5 anni.

    Trascurare il processo vaginale e la formazione di idropisia nei testicoli nei ragazzi fino a 3 anni è facilitato dal percorso patologico della gravidanza nella madre (aborto minacciato), trauma alla nascita, prematurità, criptorchidismo, ipospadia e condizioni accompagnate da un costante aumento della pressione intra-addominale - difetti della parete addominale, ascite, shunt ventricolo-peritoneale, dialisi peritoneale, ecc.

    Nei ragazzi di età superiore ai 3 anni, l'edema testicolare è solitamente secondario. L'idrocele reattivo è associato a filtrazione alterata e riassorbimento del fluido prodotto dalla membrana vaginale del testicolo. Questi disturbi possono essere causati da torsione testicolare, lesioni dello scroto, malattie infiammatorie (orchite, epididimite, ecc.), Tumori testicolari e sue appendici.

    In rari casi, l'idropisia acuta del testicolo nei ragazzi può essere una complicanza di ARVI, influenza, parotite e altre infezioni infantili. Inoltre, l'idratazione acquisita dei testicoli nei ragazzi può svilupparsi come complicazione postoperatoria dopo la riparazione dell'ernia o la chirurgia per varicocele (varicocelectomia).

    Classificazione dell'idropisia nei testicoli dei ragazzi

    Quindi, le ragioni sopra discusse permettono di isolare l'idropisia testicolare idiopatica primitiva (congenita) e secondaria (acquisita) nei ragazzi.

    In caso di violazione della chiusura del processo vaginale e della comunicazione della cavità della membrana testicolare con la cavità addominale, parlare dell'idropisia riportata del testicolo nei ragazzi. In questo caso, il liquido peritoneale circola liberamente e si accumula nello scroto in grandi quantità. Se l'appendice vaginale è cieca e l'idrocele si trova isolato, nella forma di una piccola cisti, tale testicolo nei testicoli è considerato non comunicante nei ragazzi. L'idropisia comunicata del testicolo nei ragazzi può essere trasformata in uno isolato, ad esempio, quando il lume del processo peritoneale è chiuso dall'interno dall'omento.

    Tenendo conto della pressione del fluido nella cavità, l'idrocele distingue tra gocce testicolari tese e non testate nei ragazzi. Idrocele stressato - quasi sempre non cooperativo; in questo caso, il fluido nella cavità acquosa è sotto pressione, perché, accumulandosi, non può lasciare lo scroto. In caso di escrementi testicolari non forzati nei ragazzi, la pressione nella cavità non è aumentata: molto spesso questo accade con la versione riportata di idrocele.

    L'idropisia congenita del testicolo in un bambino sotto 1-1,5 anni è considerata fisiologica; più spesso passa da solo senza alcun intervento. Il flusso dell'edema testicolare nei ragazzi può essere acuto o ricorrente, cronico. A seconda del luogo, nei maschi è presente un'idrosi unilaterale e bilaterale del testicolo.

    Sintomi di testicoli idropici nei ragazzi

    Solitamente, i segni di idropisia nei testicoli dei ragazzi vengono rilevati dai genitori durante le procedure igieniche. A volte un idrocele viene rilevato da un chirurgo pediatrico durante un controllo di routine di un bambino.

    Quando l'idropisia nei ragazzi, si nota un aumento della dimensione dello scroto su uno o entrambi i lati. Nel caso di idrocele segnalato, un aumento dello scroto è transitorio; quando è isolato, si verifica gradualmente un aumento dello scroto. La dimensione dello scroto nell'idropisia del testicolo nei ragazzi può raggiungere un uovo d'oca, e nei casi più gravi, la testa dei bambini.

    L'idropisia comunicata del testicolo nei ragazzi può avere diverse magnitudini e tensioni durante il giorno: il tumore scrotale raggiunge il massimo durante il giorno in cui il bambino si muove; di notte, in posizione prona, il tumore può scomparire a causa dello svuotamento del contenuto del sacco d'acqua nella cavità addominale.

    L'eruzione dei testicoli nei ragazzi, di regola, procede senza conseguenze gravi e senza segni di infiammazione. A infezione secondaria con idrocele, dolore, arrossamento dello scroto, brividi, febbre, vomito possono apparire. Con una grande quantità di liquido accumulato nei bambini, la minzione può diventare difficile e può svilupparsi una ritenzione urinaria acuta. I bambini più grandi notano spiacevoli sensazioni laceranti, pesantezza nella zona inguinale e fastidio quando si cammina.

    Nei ragazzi con un processo vaginale aperto del peritoneo, insieme a un idrocele, si può sviluppare ernia obliqua inguinale o inguinale-scrotale.

    Diagnosi di testicoli idropinosi nei ragazzi

    Quando un ragazzo sviluppa gonfiore nell'area scrotale, i genitori devono contattare immediatamente un chirurgo pediatrico o un urologo pediatrico. Alla consultazione, lo specialista ispezionerà e palperà lo scroto.

    L'esame dello scroto viene effettuato in posizione eretta e sdraiata. Questa tecnica diagnostica viene utilizzata per determinare la forma dell'idropisia del testicolo nei ragazzi (che comunica o non comunica con la cavità addominale). Nel caso in cui la dimensione dell'idrocele diminuisca in posizione prona, si dovrebbe pensare alla comunicazione della cavità dell'acqua con la cavità addominale. Un aumento delle dimensioni dell'idrocele con tosse, cioè con un aumento della pressione intra-addominale, è anche a favore dell'idropatia comunicante del testicolo. La palpazione, l'idropisia del testicolo nei ragazzi è definita come un sigillo a forma di pera, con la parte superiore rivolta verso il canale inguinale.

    Un test non invasivo per diagnosticare l'idropisia del testicolo nei ragazzi è la diafanoscopia dello scroto: uno studio dei tessuti alla luce trasmessa (transilluminazione). Nel processo di diafanoscopia, nello scroto, non solo è possibile rilevare il fluido che trasmette la luce in modo uniforme, ma anche l'omento o parte dell'intestino con un'ernia inguinale-scrotale, che intrappolerà la luce.

    Con l'aiuto dello scroto ecografico e dei canali inguinali, viene confermata la diagnosi di idrocele nei ragazzi, viene eliminata la patologia più grave (tumore testicolare, infiammazione o torsione del testicolo o della sua appendice). Inoltre, l'ecografia scrotale è un metodo altamente sensibile nel determinare il tipo di idropisia nei testicoli dei ragazzi (comunicanti o non comunicanti). Oltre allo studio principale, è consigliabile eseguire l'USDG delle navi scrotum.

    La diagnostica differenziale viene eseguita tra l'idropisia del testicolo e dei ragazzi e altre malattie degli organi di scroto: torsione del testicolo, ernia strangolata, spermatocele, cisti dell'appendice testicolare.

    Trattamento dell'idropisia del testicolo nei ragazzi

    Nei bambini fino a 1 anno con l'idrocele non forzato congenito in pediatria, è consuetudine attenersi alle tattiche di attesa e all'osservazione dinamica. Nella maggior parte dei casi, un tale idrocele non richiede intervento medico e funziona in modo indipendente quando il processo peritoneale viene cancellato.

    Con l'idropisia reattiva nei testicoli nei maschi, è necessario il trattamento della malattia di base. L'idratazione tesa del testicolo nei maschi richiede un idrocele da puntura e la rimozione del fluido dalle membrane dei testicoli. Tuttavia, in questo caso, vi è un'alta probabilità di re-accumulo di liquido nello scroto e la necessità di forature ripetute.

    Il trattamento chirurgico dell'idrocele congenito è raccomandato all'età di 1,5 - 2 anni; post-traumatico - dopo 3-6 mesi. dopo l'infortunio. Il trattamento chirurgico nei ragazzi fino a 2 anni di età è indicato con una combinazione di idrocele e ernia inguinale; idrocele ricorrente in rapido aumento; infezione da idrocele.

    Nei casi di testicoli non comunicanti nei ragazzi, vengono eseguite le operazioni di Winckelmann, Lord o Bergman (nei bambini di età superiore a 12 anni). Nel caso di testicoli con idropisia con la cavità addominale, viene eseguita l'operazione di Ross (legatura del processo peritoneale e formazione del percorso di deflusso del fluido acquoso). Le cadute testicolari ricorrenti nei maschi si verificano nello 0,5-6% dei casi, più spesso nell'adolescenza.

    Previsione e prevenzione dei testicoli idropici nei ragazzi

    L'idropisia fisiologica del testicolo nei ragazzi non è pericolosa e nell'80% dei bambini passa da sola durante il primo anno di vita. Il rispetto dei termini del trattamento chirurgico e le prestazioni tecnicamente competenti dell'operazione consentono di eliminare radicalmente idrocele ed evitare complicazioni.

    In futuro, l'idrocele cronico può causare spermatogenesi e infertilità maschile compromesse, poiché i testicoli sono estremamente sensibili al minimo cambiamento di temperatura ambiente e possono funzionare normalmente solo in un intervallo di temperatura ridotto. Inoltre, l'idrocele teso può portare a una ridotta circolazione del sangue nel testicolo e alla sua successiva atrofia. Quando l'idropisia nei ragazzi, può verificarsi una compressione o un pizzicotto di un'ernia concomitante.

    La prevenzione dell'edema testicolare nei ragazzi consiste principalmente nella prevenzione di malattie infiammatorie e lesioni degli organi dello scroto. Un esame regolare da parte dei genitori dei genitali del ragazzo e un ricorso immediato al pediatra e al chirurgo pediatrico quando è necessario gonfiore nell'area dello scroto. I ragazzi con idropisia congenita dei testicoli devono essere controllati da un urologo-andrologo pediatrico.

    Il bambino ha un testicolo gonfio

    Spesso i genitori del ragazzo si trovano ad affrontare problemi di funzionamento e patologie esterne dei genitali del bambino. È molto importante prestare attenzione a questo in tempo.

    L'allargamento unilaterale o bilaterale dello scroto può interferire con il camminare del bambino, alleviando il bisogno. Se il bambino ha un uovo, inizia a essere cattivo, piangere durante la medicazione e il lavaggio.

    Pertanto, quando i genitori si accorgono che il bambino ha un testicolo gonfio, si consiglia di consultare un pediatra per un consiglio. Dopo la diagnosi, ti spiegherà perché i testicoli possono crescere e come trattare questa patologia.

    Cause di gonfiore nei bambini al di sotto di un anno

    Il bambino è irrequieto, cattivo e piange quando cambia un pannolino o durante le procedure igieniche - i genitori devono esaminare attentamente le condizioni dei testicoli del bambino. Le ragioni del loro aumento nei bambini al di sotto di un anno sono diverse:

    Infortunio nei neonati. È possibile che nel processo di dare alla luce un bambino lo scroto sia stato danneggiato. I genitori non devono preoccuparsi - il disagio passerà tra un paio di settimane.

    Idrocele. Il bambino ha uno o due testicoli. Al tocco tale educazione è morbida, elastica. La palpazione sembra che dentro ci sia dell'acqua. È caratterizzato da gonfiore da uno o due lati, senza arrossamento della pelle.

    Inclinare i testicoli. I genitori notarono che il bambino aveva i testicoli arrossati e si trasformava in una maggiore compattazione. Questo motivo è serio e minaccia l'atrofia delle appendici genitali, se non vai da un dottore in tempo. La condizione generale del piccolo uomo: vomito, febbre, pianto frequente e ansia.

    Ernia inguinale-scrotale. I testicoli aumentano a causa dell'omissione degli organi addominali. I principali sintomi della malattia: alla palpazione, il tumore scompare, si verifica stitichezza. In questo caso, l'operazione è prescritta come l'unico metodo possibile di trattamento.

    Lo scroto può anche gonfiarsi a causa della formazione di tumori maligni. Pertanto, in primo luogo nella diagnosi, il medico determina la natura del tumore.

    Cause di gonfiore da anni a 14 anni

    Nei bambini di età superiore ad un anno, le cause della malattia sono determinate dall'aspetto e dai sintomi caratteristici:

    1. Gonfiore del testicolo dovuto alla dilatazione vascolare. Questa patologia si verifica dopo l'azione meccanica sullo scroto del bambino. Ad esempio, cadendo da una bicicletta, cadendo su barre parallele, colpendo.
    2. Orchite o epididimite. Il testicolo si gonfia, comincia a far male, la pelle diventa rossa. Fondamentalmente, la malattia si verifica dopo la parotite, la monucleosi, un raffreddore o la varicella. L'infiammazione del testicolo e dell'appendice dà al bambino grande disagio. Se la malattia non viene curata, il processo infiammatorio può diffondersi ad altri organi.
    3. Inclinare i testicoli.
    4. Idrocele.
    5. Ernia inguinale
    6. Varicocele. In questo caso, la vena del testicolo aumenta, il bambino sente dolore costante.
    7. Cisti. A volte lo scroto può crescere di dimensioni a causa della neoplasia. Molto spesso, lo spermatocele non infastidisce il paziente, tuttavia, con la crescita e l'aumento del fluido nelle membrane dei testicoli, provoca disagio.

    Va ricordato che un piccolo pregiudizio dello scroto sul lato sinistro è abbastanza normale. Un bambino che è già in grado di valutare in modo indipendente lo stato dei suoi organi genitali deve essere spiegato.

    Quando hai bisogno di vedere un dottore

    La condizione patologica delle appendici sessuali nei ragazzi dovrebbe disturbare i loro genitori e farli rivolgersi a un pediatra. I principali sintomi di gravi malattie:

    • Dolore improvviso acuto o acuto nella zona inguinale.
    • Oltre a dolore, vomito, nausea e febbre si sviluppano.
    • Posizionamento anormale dei testicoli, scroto alterato, deformità patologica dell'organo.
    • L'edema è accompagnato da arrossamento o pelle blu.
    • Testicolo sinistro o destro notevolmente ingrandito.

    Diagnosi e trattamento

    Diverse volte al mese, la madre dovrebbe esaminare i testicoli del bambino. Si raccomanda di sentire lo scroto durante il bagno del bambino. Durante questo processo, il bambino è il più rilassato possibile e i testicoli dovrebbero essere abbassati.

    Senti le appendici, prova a rotolarle delicatamente. Al tatto dovrebbero essere lisci ed elastici, ben palpabili. Esaminare la pelle dello scroto, se ci sono arresti, se le vene sporgono.

    La diagnosi dal dottore ha luogo in diverse fasi. In primo luogo, il tumore appare attraverso una luce speciale. Se la causa del tumore viene ritardata dall'essudato, si manifesterà attraverso.

    È anche possibile eseguire un'ecografia per determinare la natura del tumore e il volume del fluido in eccesso. Se vi è il sospetto di un processo infiammatorio, è previsto un esame generale del sangue e delle urine, viene prelevata una puntura dell'essudato.

    Il trattamento della malattia si basa sulla terapia farmacologica con farmaci anti-infiammatori. Molto meno spesso il bambino è programmato per un intervento chirurgico. Dopo l'intervento, il bambino viene sottoposto a radioterapia e chemioterapia per ridurre al minimo l'insorgere di una recidiva della malattia.

    Quando lo scroto è gonfio a causa del ristagno di liquido nelle membrane del testicolo, questo fenomeno dovrebbe andare via da solo. Ma se noti che i testicoli di tuo figlio si sono gonfiati, è necessario fare una diagnosi a casa. I testicoli diventano rossi e la palpazione, il bambino si sente a disagio, si consiglia di consultare un medico. Lo stato trascurato minaccia di infiammazione e persino atrofia delle appendici genitali.

    Irritato nei ragazzi

    Idrocele o idrocele è una condizione caratterizzata dall'accumulo di fluido nelle membrane di un organo. Molto spesso, la patologia si verifica nei neonati, è una caratteristica congenita e passa in modo indipendente al raggiungimento dell'età di un anno. Lo sviluppo successivo di idropisia è solitamente associato a una malattia acquisita.

    I principali sintomi di idrocele sono un aumento dello scroto, disagio all'inguine, difficoltà durante la minzione. L'aspetto del quadro clinico descritto richiede un appello all'urologo pediatrico. L'idropsia lanciata causa complicanze: infezione, rottura delle membrane, infertilità in futuro.

    epidemiologia

    L'edema del testicolo è caratteristico del periodo neonatale. Fino al 90% dei bambini maschi sono predisposti allo sviluppo della patologia. Un aumento di una o entrambe le metà dello scroto è osservato nel 7-12% dei neonati.

    Normalmente, per raggiungere l'età di un anno e mezzo, i prerequisiti anatomici per lo sviluppo della malattia scompaiono. Ecco perché il 95% dei bambini con fluido nelle membrane del testicolo, c'è un recupero spontaneo. Nel 5% dei bambini di età superiore ai due anni, rimane il quadro clinico dell'idrocele.

    Tra i ragazzi di bambini più grandi e adolescenti, l'idropisia testicolare è una patologia rara. Si verifica nello 0,5-2% della popolazione. Di solito, l'insorgenza più tardiva dei segni della malattia è associata a un'altra condizione: trauma o infezione.

    classificazione

    Assegnare una variante congenita e acquisita di idrocele. Nel primo caso, la malattia è associata alle caratteristiche anatomiche della parete addominale anteriore di un neonato. L'idropisia acquisita si manifesta a qualsiasi età dopo il periodo dell'infanzia.

    A seconda dell'entità del processo patologico, gli specialisti classificano l'idropisia in due tipi:

    1. Idropisia bilaterale, in cui entrambe le metà dello scroto sono interessate.
    2. Idropisia unilaterale del testicolo destro o sinistro.

    Esiste una classificazione basata sul meccanismo di sviluppo della malattia. L'idrocele primario si verifica senza patologie concomitanti, è associato alle caratteristiche strutturali del corpo. Idrocele secondario: il risultato di lesioni, infezioni o altre malattie e condizioni.

    Gli scienziati identificano anche l'idrocele complicato e non complicato. Nel primo caso, sullo sfondo dell'idropisia, si verificano comorbilità - ernie, infezioni, rotture delle membrane. Quando il corso semplice della malattia procede senza le caratteristiche descritte.

    A seconda del meccanismo di formazione e della struttura anatomica dello scroto, la malattia è classificata in due opzioni:

    1. Comunicare l'idrocele, in cui lo scroto ha una connessione con la cavità addominale libera.
    2. Idropisia isolata del testicolo, in cui le membrane dell'organo non comunicano con la cavità addominale.

    motivi

    La causa più comune di idropisia è la caratteristica anatomica della formazione dello scroto. Consiste di sette membrane testicolari, la più interna delle quali è costituita da tessuto simile al peritoneo.

    Durante la vita intrauterina, i testicoli del ragazzo si trovano nella cavità addominale. Entro la fine del periodo di gestazione, si spostano nello scroto. Dietro i testicoli tira il guscio interno: il peritoneo.

    Al momento della nascita, la maggior parte dei ragazzi ha un canale tra lo scroto e l'addome. A causa di ciò, il fluido può circolare in entrambe le direzioni. Normalmente, qualche tempo dopo la nascita, c'è un blocco del messaggio tra lo scroto e la cavità addominale.

    Se un canale non è bloccato, il liquido continua a circolare nello scroto. Il processo descritto è alla base della patogenesi dell'idropisia comunicante del testicolo.

    ] L'insonnia isolata è molto meno comune. La ragione del suo sviluppo è l'anomala fusione del guscio interno del testicolo. Normalmente, si trasforma completamente in un tessuto connettivo che non è in grado di produrre fluido.

    A volte la fusione si verifica in modo errato, causando la scomparsa del lume tra lo scroto e la cavità addominale. Ma il rivestimento interno del testicolo può produrre fluido come il suo predecessore, il peritoneo. L'acqua non può fluire nella cavità addominale, quindi si accumula nello scroto.

    I fattori di rischio per lo sviluppo di una variante congenita della malattia sono varie patologie della gravidanza. Le maggiori possibilità di avere idrocele dopo la nascita hanno bambini pretermine e con basso peso alla nascita. Inoltre, l'idropisia del testicolo è più comune nei bambini le cui madri hanno sofferto di una malattia infettiva durante il periodo di gestazione.

    Nei bambini più grandi e negli adolescenti, l'idrocele del testicolo è una conseguenza di una malattia. Il più delle volte si verifica sullo sfondo di processi infettivi negli organi genitali maschili. La causa degli idroceli sono l'orchite, la vescicolite e altre patologie.

    Approcci moderni nel trattamento dei testicoli idrocele:

    Una causa separata di medici idrocele isolare le malattie infettive del retto. Con la sconfitta del tessuto pelvico, si manifesta un testicolo sintomatico, associato all'accumulo di essudato.

    Anche in età avanzata, l'idrocele può essere associato a trauma. A causa della violazione dell'integrità delle membrane, il liquido passa dalla cavità addominale allo scroto. A volte i segni esteriori di un idrocele sono il risultato dell'accumulo di sangue.

    Molto raramente, i sintomi dell'ubriachezza sono associati a una violazione della struttura dei vasi linfatici. Normalmente, c'è un flusso costante di liquido nei nodi inguinali. In genere, il quadro clinico della malattia appare già nell'infanzia, ma può verificarsi in 3-4 anni.

    Una causa molto rara di idrocele in un bambino è la malattia cardiovascolare. Nei bambini, l'edema può verificarsi sullo sfondo della cardiopatia congenita. La violazione del ventricolo destro causa edema nella cavità addominale e toracica, negli arti e nel ristagno del liquido nello scroto.

    Di solito, una clinica di cardiopatia congenita appare immediatamente dopo la nascita o nella prima infanzia. Tuttavia, le varianti della patologia della luce possono causare goccioline testicolari a 9-10 anni di età e oltre.

    Un altro raro fattore eziologico nello sviluppo dell'edema testicolare nei bambini è rappresentato da varie neoplasie nell'area pelvica. I tumori possono interrompere lo scambio di liquidi nello scroto e nell'addome.

    Le procedure chirurgiche nella zona pelvica aumentano il rischio di sviluppare la malattia. Irritato si verifica dopo aver subito un intervento chirurgico per ernia inguinale e varicocele. Inoltre, la malattia può verificarsi sullo sfondo di uno sforzo fisico intenso e costante.

    sintomi

    Il sintomo principale della malattia è un aumento dello scroto. Forse un danno unilaterale e bilaterale alle membrane del testicolo. Nelle fasi iniziali c'è una leggera espansione. Nei casi avanzati, il guscio del testicolo può accumulare fino a diversi litri d'acqua e apparire come un pallone da calcio.

    Con l'idropisia segnalata, la dimensione dell'organo varia durante il giorno. Dopo il sonno, il liquido scorre nella cavità addominale, quindi diminuisce. Di sera, si osserva l'effetto opposto - l'acqua scorre nelle membrane testicolari, quindi massimizzano.

    L'aumento dello scroto contribuisce ad aumentare la pressione intra-addominale. Nei bambini piccoli, è causato da pianto, stitichezza e coliche. Nei ragazzi e negli adolescenti più grandi, un aumento dello scroto si verifica sullo sfondo di uno sforzo fisico, sollevamento pesi, tosse forte e tesa durante il processo di defecazione.

    I bambini più piccoli non possono spiegare i loro sentimenti. Quando l'idropisia appare disagio nella zona inguinale. Clinicamente, il bambino diventa irrequieto, nervoso, inizia a piangere senza motivo.

    I bambini più grandi sono in grado di descrivere i loro sentimenti. Nelle fasi iniziali, si lamentano del disagio nei testicoli. Nel corso del tempo si verifica un dolore opaco o fastidioso all'inguine. Inoltre, i bambini possono informare i genitori del disagio quando si cammina e si corre.

    Con un forte accumulo di liquido c'è difficoltà nello svuotamento della vescica. Il sintomo descritto è associato alla compressione dell'uretra, passando vicino ai gusci ingranditi del testicolo.

    I bambini di età superiore ai 7-8 anni possono lamentare un cambiamento nella struttura dello scroto. Diventa denso, il ragazzo non è in grado di testare il testicolo. A volte un bambino sente uno spruzzo d'acqua nello scroto.

    complicazioni

    Il liquido all'interno dello scroto è il mezzo ideale per nutrire la flora batterica. Ecco perché l'idrocele è considerato un fattore di rischio per le malattie infiammatorie. Molto spesso, le infezioni sono associate alla migrazione del patogeno attraverso il sangue da organi lontani - denti cariati, tonsille, intestino.

    L'infezione è accompagnata da sintomi generali di intossicazione. Il bambino si lamenta di debolezza, affaticamento, nausea e vertigini. C'è un aumento della temperatura corporea a 38 gradi o più.

    Inoltre, il processo infettivo è accompagnato da sintomi esterni. Lo scroto si arrossa e si gonfia, diventa doloroso alla palpazione. Nei casi gravi, si verifica il piocele - accumulo di pus nelle membrane dell'organo.

    L'esecuzione di varianti di idroceli può causare la rottura delle conchiglie. Clinicamente, la complicazione è accompagnata da dolore acuto e sanguinamento. In assenza di adeguate cure mediche, un bambino può sperimentare uno shock ipovolemico. I suoi sintomi sono l'aumento della frequenza cardiaca, un calo della pressione sanguigna e perdita di coscienza.

    Un ciclo prolungato di idrocele nei bambini può causare infertilità in futuro. Nei testicoli ci sono cellule speciali che producono sperma. Una compressione prolungata può portare alla loro morte e compromissione della funzione riproduttiva.

    Una precedente infezione delle membrane dei testicoli aumenta le probabilità di infertilità nell'età adulta. Il processo infiammatorio contribuisce alla morte delle cellule che producono spermatozoi e li sostituisce con il tessuto connettivo.

    diagnostica

    L'urologo pediatrico si occupa della diagnosi della malattia. Alla prima visita, lo specialista intervista i genitori e il bambino, raccoglie una storia di vita. Apprende anche il corso della gravidanza della madre. Dopo il sondaggio, il medico procede ad esaminare il paziente.

    Lo specialista conduce un esame fisico del bambino in posizione supina. Esamina lo scroto, palpandolo. Quindi sposta il bambino in posizione verticale. Tali misure consentono una diagnosi differenziale tra l'idropisia interconnessa e isolata del testicolo.

    Dopo la procedura descritta, il medico esegue la diafanoscopia - la procedura di dissezione scrotale utilizzando una torcia elettrica. Quando l'idropisia non complicata, le membrane testicolari hanno un colore uniforme. Se un aumento dello scroto è causato da una diversa patologia, l'organo brilla in modo irregolare durante la diafanoscopia.

    Per chiarire la diagnosi, al paziente viene mostrata un'ecografia dell'area dell'inguine. L'attrezzatura moderna consente di confermare o negare la presenza di un messaggio con la cavità addominale, calcolare la quantità di fluido. La diagnosi ecografica è necessaria per la diagnosi differenziale con tumori e altri processi patologici nello scroto.

    Se c'è un dubbio sulla diagnosi, viene indicata una biopsia dello scroto. Permette di studiare la struttura cellulare dell'area selezionata, di individuare processi benigni o maligni.

    Per escludere un processo infettivo, il bambino viene inviato per un emocromo completo. L'assistente di laboratorio dà un parere sul numero di leucociti e sulla loro percentuale. Inoltre, in presenza di infiammazione, si osserva un aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti.

    trattamento

    Il trattamento senza chirurgia è possibile fino a quando il bambino raggiunge l'età di due anni in presenza di idropisia congenita. Questo tipo di idrocele finisce spesso con l'auto-guarigione. In altri casi, è preferibile un intervento chirurgico pianificato.

    In condizioni generali gravi o inespressi non dichiarati, i medici ricorrono alla punteggiatura scrotale. L'essenza dell'operazione: l'introduzione di un ago cavo e il prelievo del fluido dai gusci. Di solito la puntura dello scroto produce un effetto temporaneo, dopo un po 'di tempo c'è una ricaduta della malattia.

    Un metodo moderno e minimamente invasivo per trattare l'idrocele è la scleroterapia. È efficace nell'idropisia isolata del testicolo. Dopo la puntura, nello scroto vengono introdotte preparazioni speciali per favorire la formazione di tessuto connettivo che non produce liquido.

    In entrambi i casi, l'idrocele viene mostrato come procedura ricostruttiva in plastica. Può essere eseguito attraverso una grande incisione nell'addome o scroto. Tuttavia, i metodi laparoscopici minimamente invasivi sono ora comuni.

    Durante l'intervento chirurgico, i medici succhiano il liquido accumulato, iniettano farmaci antibatterici, ricostruiscono o rimuovono il rivestimento interno. Tali operazioni hanno la massima efficienza.

    Per ottenere un effetto duraturo, il bambino deve seguire tutte le regole del periodo postoperatorio. È vietato indossare abiti stretti ed eseguire attività fisiche nei primi giorni dopo l'intervento. Per la prevenzione e il trattamento dei processi infettivi è mostrato l'uso di antibiotici e farmaci anti-infiammatori.

    Entro due giorni dall'intervento, è vietato bagnare lo scroto. Per alleviare il disagio, i medici prescrivono antidolorifici. Anche nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, il trattamento con sutura è obbligatorio. Queste misure aiutano a ridurre il rischio di complicanze postoperatorie.

    prospettiva

    Dopo aver raggiunto i due anni, l'idropisia congenita del testicolo richiede un intervento chirurgico. Inoltre, la chirurgia è necessaria per il trattamento della patologia acquisita.

    Allo stato attuale dello sviluppo della medicina, l'idropisia del testicolo risponde bene al trattamento. Circa il 98% di tutte le operazioni non ha luogo. Con un adeguato intervento chirurgico, la malattia non si ripresenta.

    In rari casi, dopo l'intervento chirurgico, si osserva un'infezione di una ferita chirurgica. Per il trattamento del processo infiammatorio vengono utilizzati potenti agenti antibatterici. Viene mostrato anche il lavaggio della sutura con soluzioni antisettiche. A volte i medici ricorrono al drenaggio della cavità dello scroto.

    Un'altra possibile complicazione della chirurgia è la posizione elevata del testicolo. Il meccanismo del suo sviluppo è associato alla non osservanza della tecnica operativa e alla posizione scorretta dell'organo nella cavità dello scroto. In presenza delle complicanze descritte, è indicato un intervento chirurgico ricostruttivo ripetuto.